We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Latisana (Udine) - “Cittadella della salute” La Regione Fvg ha “vincolato” i fondi per la sua realizzazione. Con un decreto di prenotazione ha autorizzato l’assegnazione al Comune di 3 milioni di euro


La Regione Fvg ha “vincolato” i fondi per la realizzazione della struttura polifunzionale destinata a servizi sociali e socio-sanitari di tipo residenziale, cioè per la “Cittadella della salute”. Con uno specifico “decreto di prenotazione”, infatti, l’Ente ha autorizzato ufficialmente l’assegnazione al Comune di Latisana di un contributo di 3 milioni di euro in conto capitale. Il provvedimento risale alla fine del mese di dicembre 2012.   Adesso, affinché la stessa Regione possa emettere il decreto di concessione dei fondi, il Municipio dovrà consegnare alla Direzione centrale, entro il 15 settembre del 2013, il progetto definitivo relativo alla realizzazione del polo, con bozza del capitolato d’appalto, crono programma dei lavori e tutta la documentazione necessaria.   “Buone notizie, quindi, per il progetto “Cittadella della salute”- fa notare il vicesindaco, Angelo Valvason -; con questo importante decreto, si accorcia la distanza che ci separa dall’avvio vero e proprio dei cantieri. I tempi restano stretti come sempre: gli uffici del Comune dovranno lavorare celermente poiché, anche se la data del 15 settembre pare lontana, in realtà la mole di documentazione da produrre e i pareri da ottenere sono numerosi e il tutto, in buona sostanza, dovrà giungere a una fase di quasi ultimazione già nel mese di giugno”.   Il progetto Il piano contempla la realizzazione, a fianco della casa di riposo Umberto I, di un nuovo edificio a tre piani che, successivamente, sarà integrato alla casa di riposo esistente. In questo modo saranno finalizzate le disponibilità finanziarie dal Lascito Toniatti ed eventuali ribassi d’asta. Il corpo di fabbrica ospiterà il centro diurno per 15 persone, 24 nuovi posti letto per anziani affetti da gravi compromissioni, una nuova Rsa dotata di 26 posti letto, l’Hospice con 7 alloggi più 4 posti per gli stati vegetativi. Un’ulteriore spazio sarà dedicato agli uffici dell’Ambito socio assistenziale che lascerà libero il Polifunzionale, restituendolo alla sua originaria destinazione quale luogo di incontro degli anziani autosufficienti, oltre che per un ampliamento della biblioteca.

di Redazione | 13/01/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it