We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Emergenza rifiuti, i sindaci pronti a proteste eclatanti. Si sono riuniti a Mirto. Lunedì incontro operativo a Calopezzati


di ANTONIO IAPICHINO - Se nelle zone di Mirto in cui è stata avviata la sperimentazione della raccolta differenziata “porta a porta” le cose vanno bene, nella rimanente parte di Crosia, e dei vari comuni del territorio, l’emergenza rifiuti continua a essere un problema. Una situazione che sta peggiorando di giorno in giorno. Stanchi di questa realtà i sindaci del basso Jonio cosentino e della valle del Trionto, convocati dal primo cittadino di Crosia, Gerardo Aiello, si sono ritrovati, ancora una volta, giovedì sera, presso la sala consiliare della delegazione municipale di Mirto. Stavolta sono determinati ad avviare forme di protesta eclatanti nei confronti della Regione. Chiedono una decisione chiara.  Precisa sul futuro. Definitiva. Non soluzioni tampone. Dopo un ampio e vivace dibattito, i sindaci sono giunti alla determinazione di ritrovarsi lunedì prossimo, 7 gennaio, alle ore 11 a Calopezzati, allo scopo di pianificare la protesta da mettere in atto. <<Siamo esasperati>>, ha detto il sindaco Aiello, <<non solo della situazione in cui versano i nostri paesi, ma soprattutto dal silenzio delle istituzioni sovra comunali>>. I primi cittadini sono preoccupati per le forme di degenerazione che diventano ogni giorno più frequenti, come l’incendio dei cassonetti e l’irregolare deporto di rifiuti sulle strade e sulle piazze. Un’apprensione che nasce anche dai possibili problemi di carattere igienico – sanitario che tale situazione può causare. Le strade della cittadina ionica in cui sono collocati i cassonetti (quelle ancora non interessate dal sevizio di raccolta differenziata) sono letteralmente invase da cumuli di rifiuti. I contenitori, in alcune strade di Mirto, sono seppelliti sotto la spazzatura. La gente è stanca. Paga le tasse e chiede servizi adeguati per un territorio che oggi si vede ricolmo, non già di festoni natalizi, ma di immondizia. I sindaci, in rappresentanza delle rispettive comunità, stanno premendo con forza affinché la situazione si risolva e al più presto. Ora sono pronti alla protesta. Una protesta forte. La faranno, in nome dei propri amministrati, se nelle prossime ore non arriveranno soluzioni consoni a questa faccenda che sta determinando, fra l’altro, reali problemi economici alle già vuote casse dei singoli comuni.

di Redazione | 05/01/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it