We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Palmi (Reggio Calabria) - Premio “Calabria Mondo” a Patrizia Nardi per la candidatura della Varia di Palmi a Patrimonio dell’Umanità nella Rete delle grandi Macchine a spalla italiane


Il Premio “Calabria Mondo” edizione 2012, assegnato  per il trentennale dell’Associazione “ Calabresi nel Mondo” a Catanzaro è andato quest’anno, tra gli altri,  anche a Patrizia Nardi - storico dell’Età contemporanea ed esperta in candidature UNESCO- per la promozione del patrimonio culturale calabrese attraverso la candidatura a Patrimonio dell’Umanità della Varia di Palmi nella Rete delle grandi Macchine a spalla italiane, che riunisce alcune fra le più imponenti e affascinanti feste cerimoniali della tradizione mediterranea, come i Gigli di Nola, i Candelieri di Sassari e la Macchina di Santa Rosa di Viterbo. La proposta di candidatura, già in selezione presso gli organi unescani a Parigi, è l’unica del patrimonio culturale immateriale a rappresentare l’Italia all’UNESCO per il 2013 ed è la prima al mondo del patrimonio immateriale ad essere presentata in rete, diventando per questo “modello” per il carattere inclusivo che la contraddistingue e godendo di grande apprezzamento nel contesto internazionale. Il progetto  ha una particolare importanza per la Calabria, che è l’unica regione italiana a non avere ancora siti UNESCO a 40 anni dalla Convenzione sul Patrimonio Mondiale, Durante la significativa manifestazione organizzata dal presidente Gennaro Amoruso per celebrare il lavoro e l’abnegazione di quanti pensano alla Calabria come risorsa e non come “questione”, nella sede del Centro Agroalimentare di Germaneto per  l’evento “Natale sul posto di lavoro” si sono incontrati e sono stati premiati il Soprintendente ai Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria Francesco Prosperetti, il Segretario generale aggiunto dell’AICCRE Enrico Verrengia, il questore di Caserta Giuseppe Gualtieri, il chimico dell’Università di Catanzaro Antonio Procopio, il ricercatore universitario Antonio Ferragina, il presidente dell’Urbi  Grazioso Manno, il regista cinematografico Alessandro Grande, l’Assessore regionale alle Politiche agricole Michele Trematerra, gli imprenditori calabresi Floriano Noto, Nuccio Caffo, Giuseppe Cosentino, Antonella Dodaro e il giovane contitolare della Caffè Guglielmo Daniele Rossi. “E’ un premio che dedico a tutte le persone” ha detto Patrizia Nardi “che stanno lavorando insieme a me – tante tra istituzioni politiche e culturali, comunità, associazioni, gruppi- e che hanno creduto che un percorso unesco potesse essere un valore aggiunto ad un’opportunità di scambio, di confronto e di crescita nel contesto nazionale e internazionale”.    

di Redazione | 27/12/2012

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile Il libro...mio amico 2017


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it