We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Modena (Modena) - Mostre e musei gratis per la Festa della Repubblica


Scoprire i segreti dello storico riparatore di strumenti a fiato Orlando Iori, addentrarsi tra le meraviglie della biodiversità e dell'evoluzione della specie, ammirare preziosi libri d'arte e opere di disegno contemporaneo o, per i più piccoli, sperimentare le tecniche preistoriche per modellare la ceramica. Sono alcune delle opportunità offerte dai musei modenesi per la festa della Repubblica di domani,  mercoledì 2 giugno. L'ingresso – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale - è gratuito in tutti i musei, incluso il parco archeologico della Terramara. Archeologia. Al Museo civico archeologico etnologico (Palazzo dei musei, viale Vittorio Veneto 5) prosegue la mostra di arte contemporanea "Il sesto continente", con opere di Aldo Soligno, Adriana Jebeleanu e Simone Fazio, prodotta dall'ufficio Giovani d'arte del Comune di Modena per la settima edizione di Gemine muse. Le sale ospitano anche la mostra "Choose the Piece: il Museo della città come luogo di dialogo interculturale": i ritratti di Paolo Terzi documentano un'esperienza di dialogo fra il Museo e un gruppo di migranti del Centro territoriale permanente di Modena ai quali è stato proposto di adottare i più significativi reperti della raccolta archeologica per testimoniare la condivisione di un patrimonio culturale. Ingresso gratuito dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Lapidario romano. Sempre al Palazzo dei musei, il Lapidario romano ospita "Mutina oltre le mura: recenti scoperte archeologiche lungo la via Emilia", itinerario fra le più recenti scoperte lungo la strada consolare a est e a ovest della città: dagli scavi del santuario preromano di Cittanova ai rinvenimenti della ricca necropoli orientale di Mutina. Fulcro dell'esposizione l'imponente fregio che decorava un edificio funerario alto più di 12 metri. La mostra è arricchita dal video "Il viaggio di Vetilia sulle rotte degli antichi marmi" e dalla possibilità di navigare tra le scoperte effettuate nei secoli lungo la via Emilia attraverso il sito "Aemilia on line". Il Lapidario è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 19 e l'ingresso è gratuito. Terramara. Ingresso gratuito per il laboratorio "Le mani in pasta", che consente a bambini e ragazzi di modellare tazze e ciotole in argilla in perfetto stile preistorico, al parco della Terramara di Montale Rangone, in via Vandelli (Statale 12, Nuova Estense). Nella stagione primaverile ed estiva il museo è aperto dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19, con possibilità di entrare fino a un'ora prima della chiusura. Arte. Al Museo civico d'arte (Palazzo dei musei) prosegue la mostra "Orlando Iori: cinquant'anni di innovazione negli strumenti a fiato", dedicata allo storico artigiano-artista di piazza Pomposa. Si possono inoltre visitare le raccolte del Museo, frutto di donazioni private, acquisti e recuperi dal territorio, che documentano aspetti della storia e della cultura modenese dal XII al XX secolo. Una sala di recente allestimento è dedicata alla raccolta di dipinti e argenti estensi appartenuti al commercialista Carlo Sernicoli. Giovanni da Modena, Elisabetta Sirani, Guercino, Ubaldo Oppi e Virgilio Guidi firmano alcune delle opere della collezione, costituita in anni recenti grazie agli stretti contatti con il mondo degli studiosi e dell'antiquariato. Il Museo è aperto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, con ingresso gratuito. Arte contemporanea. In corso Canalgrande 103 la Galleria civica propone la mostra "Pagine da un bestiario fantastico", rassegna delle creature immaginarie come grifoni, unicorni, draghi e mostri marini che dalle pagine miniate dei codici medievali hanno affascinato le opere di autori italiani contemporanei. La Galleria civica è aperta con ingresso gratuito domenica e lunedì dalle 10.30 alle 19. L'Area progetto ospita l'installazione "Magazzino" di Adriana Jebeleanu. Museo della Figurina. Aperto con ingresso gratuito dalle 10.30 alle 19.30, il Museo della Figurina, in corso Canalgrande 103, propone la mostra "Evoluzione e biodiversità", dedicata alla varietà degli esseri viventi. La mostra prosegue fino a domenica 18 luglio con oltre 300 illustrazioni d'epoca e un programma di conferenze scientifico divulgative. Municipio. Le sale storiche del Palazzo comunale si possono visitare con una guida nel pomeriggio di  domani mercoledì 2 giugno dalle 15 alle 19. Ghirlandina. Come ogni giorno festivo da aprile a fine ottobre, la Ghirlandina è aperta la mattina dalle 9.30 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 15 alle 19

di Redazione | 01/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it