We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Grande successo per "Sulle Tracce di Alarico"


Segna un grande successo "Sulle Tracce di Alarico", edizione 2009 delle "Strade del Paesaggio", quest’anno dedicato al Re Visigoto ed alla leggenda del suo passaggio, morte e sepoltura che ha superato i secoli. Alarico e il suo tesoro di metafore e ricchezze cognitive hanno nuovamente attraversato la città delle confluenze e l’immaginario collettivo. Due intensi giorni di esperienze culturali - riferisce testualmente una nota dell’Ente Provincia di Cosenza - hanno caratterizzato l’appuntamento annuale organizzato dalla Provincia di Cosenza e presentato dal Presidente Mario Oliverio, dagli assessori Maria Francesca Corigliano e Pietro Lecce, dal dirigente Giovanni Soda insieme ai curatori Luca Scornaienchi e Francesco Loreto de "Le Strade del Paesaggio". Guidati dal tratto dei migliori disegnatori italiani le migliaia di partecipanti alla manifestazione sono stati coinvolti in un percorso attraverso le arti, la musica, la parola e la storia della tradizione enogastronomica, scoprendo radici culturali e proiezioni future di una comunità. Dall’arrivo di Martin Mystère, il celebre personaggio del mondo dei fumetti, introdotto da Raffaele De Falco della Bonelli Editore, disegnato dal vivo dalla penna di Raffaele Della Monica in Piazza Duomo, accompagnato dalla degustazione di piatti e bevande preparati da Valentina Oliveri seguendo scrupolosamente ingredienti e metodologie dell’epoca, si è materializzato un percorso culturale contraddistinto da continui travasi tra storia e modernità, memoria e innovazione. Il fascino del Castello Svevo si è così attualizzato con le note di un dj, Scratchy, che ha accompagnato i più importanti musicisti rock degli ultimi anni, mentre i disegnatori chiamati a raccolta dall’evento, David Vecchiato aka Diavù, Cesko, Zelda Bomba, segnavano graficamente la metafora di una serata di serena socialità vissuta in uno dei simboli della storia della nostra provincia. Ancora, vicenda di Alarico è stata raccontata da Totonno Chiappetta ai più piccoli e la musica antica eseguita dai musicisti del Conservatorio "Giacomantonio" della Città dei Bruzi ha preceduto un particolare reading, nel cui contesto una rilettura musicale di alcuni brani simbolo degli ultimi trent’anni a cura dell’ensamble dei Quintorigo si è alternata ad un racconto orale, di Marco Philopat, che dalla vicenda che ha dato il tema all’edizione di quest’anno ha inteso riprodurre tensioni, passioni, travagli, vittorie, sconfitte e speranze attraverso dei racconti orali di protagonisti di storie e vicende frettolosamente sepolte, come il tesoro di Alarico, la cui enorme ricchezza sta nel ricordarci, continuamente, il valore della memoria. L’amministrazione provinciale è già al lavoro per l’edizione 2010; appuntamento,quindi, a settembre quando sarà la vicenda di Alessandro il Molosso a determinare le coordinate delle Strade del Paesaggio, che da Sibari riprenderanno la strada di questa atipica e interessante avventura culturale.

di Redazione | 01/01/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it