We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Saracena (Cosenza) - Il 24 novembre prima edizione del Premio “Vivere e comunicare il terroir”,


Sabato,24 novembre, la prima edizione del Premio “Vivere e comunicare il terroir”, ideato e organizzato d’intesa con il Comune di Saracena, guidato da Mario Albino Gagliardi. – La prima tappa di questo evento, sintesi della sinergia tra la Città del Vino e di Lilio, con il Paese del Moscato Passito, celeberrimo prodotto del terroir confermato di recente Presidio Slow Food, sarà ospitata il prossimo sabato 24 novembre (mese del vino novello per Cirò), a partire dalle ore 17 presso la Sala Consiliare del Comune di Cirò, nel centro storico. – Un secondo momento, sarà ospitato nella cittadina del Pollino, a maggio (mese di imbottigliamento del moscato passito).  L’iniziativa è promossa dalle due amministrazioni comunali, sulla base dell’Art.3 (promozione coordinata degli eventi identitari) del Protocollo d’Intesa, su “Management dell’identità, promozione dei turismi e valorizzazione del terroir”, siglato l’11.7.2012 a Cirò. – Si tratta di un evento singolare per genesi, per metodo di collaborazione tra territori distanti e per target dei premiati. L’obiettivo è, infatti, quello di individuare, valorizzare e condividere esperienze, istituzionali, imprenditoriali o associative, in Italia o all’estero, dimostratesi capaci di far coincidere il successo economico, occupazionale e commerciale di un prodotto enogastronomico e/o artigianale con una sensibile e misurabile diffusione della complessiva immagine della città e del territorio, della sua storia, delle sue produzioni e del complessivo appeal turistico e culturale custodito nel/dal suo patrimonio identitario e paesaggistico, in termini di turismo sostenibile e sviluppo durevole. Ma è un Premio originale anche per l’oggetto chiamato simbolicamente a sintetizzare ambizioni e sforzi delle due amministrazioni del crotonese e del Pollino. Il prezioso riconoscimento infatti, consisterà in uno “SCIANNACHEDDO D’ARGENTO”: riproduzione artigianale in argento del tradizionale bicchiere usato, soprattutto da contadini e vignaioli, per bene il vino. La scelta è ricaduta, non a caso, su una delle icone più note e elementari della cultura e del lavoro contadini, sintesi di radici e valori di attaccamento alla terra ed ai suoi prodotti più genuini ed autentici.  Con il Premio CIRÒ-SARACENA, infatti, si ambisce a suggerire e promuovere, soprattutto alle nuove generazioni, anche simbolicamente, un percorso sociale e culturale di riappropriazione della propria memoria e della propria storia: quelle delle produzioni, dei prodotti ed anche quindi dei propri strumenti in senso lato, di lavoro ma anche di degustazione dei frutti di quel lavoro. – Con la comunità di Saracena, condividiamo la consapevolezza che soltanto un ragionato e manageriale ritorno al passato, attraverso la valorizzazione economica delle proprie identità e di quello che viene definito complessivamente “terroir”, possa diventare occasione di turismo sostenibile e di sviluppo durevole della Calabria e del Sud. L’appuntamento iniziale è alle ore 17.  Presso la Sala Consiliare si terrà una tavola rotonda dal titolo “Cooperativa – Sviluppo e recupero della viticoltura”. Al dibattito interverranno, oltre al Primo Cittadino di SARACENA GAGLIARDI, anche i sindaci di Cirò Marina Roberto SICILIANI, di Crucoli Antonio SICILIA, di Melissa Gino MURGI; Umberto LORECCHIO dell’assessorato provinciale all’agricoltura e Santo VAZZABI presidente Confcooperative Calabria. A consegnare il primo “SCIANNACHEDDO D’ARGENTO” realizzato artigianalmente dal maestro orafo Mimmo COZZA, ad Angelo MACI, famoso enologo pugliese e produttore di eccellenze e visionario del Sud, nel corso di una cerimonia alla quale parteciperanno anche gli studenti stranieri dell’11° EUROMED MEETING promosso dall’associazione europea Otto Torri sullo Jonio, sarà l’assessore regionale all’agricoltura On. Michele TREMATERRA che concluderà l’evento.  E’ prevista, inoltre, una degustazione di vini presso il Museo Storico della Civiltà Contadina, in piazza della Repubblica.

di Redazione | 20/11/2012

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it