We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - “Giovani scrittori alla ribalta”. Alla manifestazione presente il nuovo Provveditore agli Studi della Provincia


Quando la cultura è partecipazione e condivisione, le sale dove, si svolgono le varie manifestazioni ad essa dedicate, sono gremite, proprio come si è verificato nella sede del prestigioso Centro Musicale “G. Verdi” del m° Pino Campana a Rossano grazie alla presenza di  numeroso pubblico proveniente da tutta la provincia e di rappresentanti di varie associazioni per la presentazione di due opere  librarie di altrettanti giovani scrittori: Paola Nebiosi, ventottenne rossanese, che ha vissuto per anni a Corigliano e che oggi esercita la professione in quel di Brescia; il quattordicenne cassanese Ernesto Casella, un vero e proprio talento: sicuro di sé e dalla vasta cultura. L’iniziativa, organizzata da Ferrari Editore, che ha editato  i libri dei due giovani scrittori, un romanzo dal titolo “Le lingue dell’anima” della Nebiosi, e “Moti di una giovane anima” di Ernesto Casella, si è tenuta nella sede del Centro Studi Musicali “G. Verdi” diretto dal m° Pino Campana, ed è stata impreziosita dalla presenza del nuovo Provveditore agli Studi della Provincia di Cosenza prof. Francesco Fusca, nonché poeta e scrittore affermato, uomo dalla vasta cultura Una manifestazione apprezzata dal pubblico, bene articolata e coordinata da un esperto in materia, lo scrittore e giornalista Pier Emilio Acri, ha avuto inizio con l’intervento dell’affermato cantante Michele Baffa, che ha deliziato e coinvolto  l’uditori eseguendo nel corso della serata tre brani, suscitando ampi consensi e applausi a scena aperta per la sua non comune bravura. Settimio Ferrari ha palesato il suo compiacimento per la grande partecipazione di pubblico, definendo la serata “straordinaria” e che gratifica i suoi non comuni sacrifici in un campo, quello dell’editoria, nel quale si sta affermando a livello nazionale. Basti pensare che le sue opere oggi vengono quasi quotidianamente presentate in tutta Italia. Il docente prof. Francesco Saverio Ardito ha presentato con il dono, prezioso, della sintesi “Le lingue dell’anima” di Paola Nebiosi, mettendone in risalto i punti essenziali: un libro che serve a far capire, soprattutto ai giovani, che la vita è bella e che  non è solo gioia, ma anche amarezza, e per questo essa va vissuta in tutte le sue sfaccettature. Applaudite le letture di brani de “Le lingue dell’anima” affidate a Daniela Amato e ad Enza Bellucci e apprezzato il dibattito con Paola Nebiosi, visibilmente commossa ed emozionata per l’accoglienza ricevuta, al quale ha partecipato tra gli altri lo scrittore Vincenzo Filippelli. La seconda parte della manifestazione ha avuto inizio con un recital di poesie di Ernesto Casella affidato all’affermata poetessa e autrice di brani musicali Clelia Rimoli accompagnata al pianoforte dal m° Campana. Il poeta e scrittore Francesco Fusca ha coinvolto l’uditorio presentando la silloge di Ernesto Casella con quella intelligenza e competenza di cui è più che provvisto e che lo vedono oggi raggiungere una meta più che meritata nel campo della scuola italiana, quella di Provveditore agli Studi della Provincia di Cosenza. Fusca, che a breve sarà ospite del Centro Musicale “G. Verdi” per una serata dedicata a Leopardi, ha ricordato ai due giovani autori che la strada della poesia e della prosa è in salita e che, seguendo il suo maestro Benedetto Croce, bisogna sapere intrecciare forma e contenuto. Il giovane Ernesto Casella ha ringraziato tutti i presenti, dimostrando una non comune sicurezza e padronanza di sé, e che questo suo libro “Moti di una giovane anima”, arricchito dal saggio introduttivo di Francesco Fusca e dalla magica copertina di Ibrahim Kodra, è solo il primo di una lunga serie

di Redazione | 20/11/2012

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it