We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il sindaco ha emesso un'ordinanza per la pulizia dei fossi di scolo, allo scopo di prevenire incolumità


di ANTONIO IAPICHINO - Intervento concreto da parte del Sindaco di Crosia, Gerardo Aiello (nella foto), in tema di sicurezza e tutela ambientale. Il Primo Cittadino, ha emanato un’ordinanza sindacale avente per oggetto il ripristino, la manutenzione e la pulizia dei fossi di scolo. Il documento esordisce premettendo che <<in tutto il territorio comunale sono presenti numerosi fossi di scolo demaniali e privati che sono stati tombinati con tubazioni di vario genere o aboliti del tutto con gravi  rischi  per l’incolumità delle persone e cose>>. Per di più fa notare che <<in occasione delle perturbazioni atmosferiche di forte intensità degli ultimi anni,  puntualmente,  si sono verificati allagamenti delle strade pubbliche e private in varie zone del territorio comunale con danni alle infrastrutture pubbliche e private>>. Si è ravvisata, pertanto, <<l’urgente necessità di  ripristinare la sede degli scarichi a cielo aperto quali fossi e canali demaniali e privati, mediante l’eliminazione di eventuali tubazioni, per consentire un deflusso regolare delle acque piovane, specialmente in occasione di forti precipitazioni atmosferiche>>. Nella premessa, inoltre, il Primo Cittadino, spiega che <<il non scolo delle acque può comportare, a causa del ristagno delle stesse, l’insorgere di problemi di carattere idrogeologico e igienico-sanitario e che in alcuni fossi e canali non vengono svolte opere di manutenzione, quali pulizia del fondo di detriti depositati, sfalcio e taglio delle erbacce e piante cresciute spontaneamente all’interno dell’alveo>>. Il Sindaco ordina a tutti i proprietari, affittuari, conduttori e detentori a qualsiasi titolo di terreni di procedere all’esecuzione di una serie di interventi, fra cui: scavo, profilatura, ridimensionamento, pulizia dei fossi e dei canali di  scolo delle acque meteoriche anche superficiali in aree private, nonché eliminazione dei  tratti di tubazioni posati nei fossi di scolo, sia in prossimità dei passi carrai che nei tratti a confine tra le proprietà private, così da favorire il regolare deflusso delle acque stesse e la loro immissione nei fossi principali.

di Redazione | 09/11/2012

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it