We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Operazione antilucciole, il pensiero del Presidente Commissione Sicurezza del territorio Foschi (Pdl)


“Un segnale chiaro che testimonia l’attenzione costante dell’amministrazione comunale e di tutte le Forze dell’Ordine verso la problematica della prostituzione, un fenomeno che continua a persistere nell’area della pineta D’Avalos nonostante i continui blitz e gli interventi. Ma se il fenomeno prosegue, anche il governo cittadino non intende demordere e continueremo a far sentire forte e ‘ingombrante’ la nostra presenza, sino a determinare l’allontanamento delle peripatetiche per restituire tranquillità ai residenti della zona”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Sicurezza del territorio Armando Foschi – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale - esprimendo un “plauso nei confronti dell’Arma dei Carabinieri protagonista dell’ultima operazione anti-lucciole messa a segno nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi”. “Da undici mesi l’amministrazione comunale è impegnata nella lotta contro la vendita dei corpi da sempre in atto nell’area della pineta – ha ricordato il Presidente Foschi -. Con la Polizia municipale abbiamo organizzato operazioni continue, costanti, posti di blocco notturni con i lampeggianti accesi che disturbavano sia le donne a lavoro, sia gli eventuali clienti, costretti a non accostare ai marciapiedi per contrattare il prezzo e a passare oltre. Un’azione di contrasto che ha dato risultati soddisfacenti anche se non definitivi. Purtroppo con cadenza periodica le lucciole tornano ad affollare le vie della pineta, attorno al parco D’Avalos, ma anche in via Luisa D’Annunzio, senza preoccuparsi della presenza di un centro abitato, con decine di bambini che transitano con i propri genitori, o della presenza di negozi e attività commerciali. Ieri però è stato inferto un nuovo colpo, con una pioggia di multe pari a 500 euro l’una, inflitte dai Carabinieri alle peripatetiche, e controlli andati avanti sino a notte fonda, vanificando il ‘turno’ di lavoro. L’intervento dell’Arma testimonia ancora una volta l’attenzione delle Istituzioni verso una problematica che ogni settimana viene affrontata al Tavolo della Commissione per l’Ordine pubblico e la Sicurezza e che viene costantemente tenuta sotto controllo. Già nei prossimi giorni – ha proseguito il Presidente Foschi – verranno organizzati servizi specifici con la Polizia municipale per fronteggiare il naturale incremento del fenomeno nel periodo estivo”.

di Redazione | 29/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it