We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Reggio Nell'emilia (Reggio Emilia) - Domani la commemorazione dei caduti dell’Heysel e di Claudio Zavaroni


La cerimonia concluderà il programma di iniziative in ricordo del fotografo reggiano scomparso 25 anni or sono nel corso dei tragici fatti di Bruxelles – La partecipazione del presidente della Juventus Andrea Agnelli Si concluderanno – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  in una data cruciale per lo sport e la vita sociale italiane le iniziative in ricordo del fotografo reggiano Claudio Zavaroni. A 25 anni dai fatti dell’Heysel, che costarono la vita a 39 persone tra le quali il 28enne Zavaroni, sabato 29 maggio, alle ore 10.30, nel parco di fronte allo stadio Mirabello (via Matteotti), la tragedia avvenuta nello stadio belga lo stesso giorno del 1985 sarà commemorata con un’iniziativa promossa da Fondazione comunale per lo sport e comitato ‘Per non dimenticare Heysel’ e patrocinata da Comune di Reggio Emilia, Coni, Figc, Lega dilettanti, Csi e Uisp.   Dopo l’apertura della mostra fotografica “Caludio Zavaroni – Un reggiano per esempio” (visitabile sino al 13 giugno nella Galleria Parmiggiani) e l’intitolazione della palestra dell’istituto Zanelli (entrambe promosse dall’associazione ‘Amici di Claudio Zavaroni’), con questa iniziativa si ricordano insieme a Zavaroni tutte le persone e gli sportivi vittime di una colpevole disattenzione alla sicurezza negli stadi e del comportamento incivile e violento ancora oggi diffuso in luoghi che dovrebbero essere contenitori di valori positivi.   Il punto di ritrovo della commemorazione sarà il monumento dedicato ai morti dell’Heysel e avverrà contemporaneamente a un’analoga cerimonia che avrà luogo a  Torino, alla quale parteciperà un rappresentante dello ‘Juventus club Tricolore’ di Reggio Emilia. Questa coincidenza non consentirà al presidente della Juventus di essere presente all’iniziativa di Reggio Emilia, ma Andrea Agnelli ha voluto testimoniare la vicinanza della società al comitato promotore e ai famigliari di Zavaroni inviando un messaggio, che sarà letto nel corso della cerimonia reggiana.   All’iniziativa di sabato 29 aderiscono il gruppo di tifosi reggiani dei club granata e di Juventus, Inter e Milan. Gli sportivi di tutti i club di calcio sono invitati a partecipare con la sciarpa della propria squadra, per simboleggiare l’unione civile degli sportivi e dei tifosi nonviolenti. Questo il programma della commemorazione, alla quale parteciperanno autorità di Comune e Provincia di Reggio Emilia:   Sabato 29 maggio, ore 10.30, monumento di fronte allo stadio Mirabello Saluto dei promotori e omaggio floreale al monumento. Autorità e personalità presenti esporranno alcune considerazioni sul significato della commemorazione, la responsabilità nello sport, la passione civile e non violenta. Lettura di messaggi. Inaugurazione di una bacheca che illustra il monumento. Ricordi degli amici di Claudio Zavaroni. Esibizione del gruppo Faber noster, con canzoni di Fabrizio De Andrè. Lettura della poesia Fermate gli orologi, di P. Rimoux, a cura di una lettrice di “Nati per leggere”.   Ore 11, stadio Mirabello Partita commemorativa di calcio giovanile (ingresso gratuito).     Le iniziative dedicate a Claudio Zavaroni sono state realizzate con il contributo di Progeo, Legacoop di Reggio e Cia.

di Redazione | 28/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it