We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il capogruppo di “Insieme per governare”, Antonio Russo in un comizio ha analizzato la situazione politica cittadina


di ANTONIO IAPICHINO - A  Mirto Crosia la piazza ha ripreso il suo ruolo d’origine: l’agorà. Il centro di incontro, di discussione e di confronto. In questi giorni, infatti, si stanno susseguendo stendo, nella centralissima Piazza Dante, pubblici comizi di carattere politico. A salire sul palco, stavolta, è stato il capogruppo consiliare di “Insieme per governare”, nonché ex sindaco della cittadina ionica, Antonio Russo (nella foto). Un intervento di un’ora per esprimere il proprio pensiero sulla situazione politica e amministrativa del momento. Una sorta di replica al comizio del sindaco dei giorni scorsi. Diverse le critiche mosse nei confronti dell’attuale amministrazione comunale guidata da Gerardo Aiello. Ha esordito dicendo che la maggioranza ha ottenuto quasi tre mila voti e ora il sindaco: <<viene in piazza per dire che non poteva prevedere gli imprevisti>>. Fra questi imprevisti il primo cittadino, nel suo comizio, aveva fatto riferimento al fallimento della società che negli anni passati curava la riscossione dei tributi del Comune. Situazione che ha determinato la mancanza di cassa per circa un anno e mezzo. A giudizio di Russo l’amministrazione avrebbe dovuto immediatamente mettere in moto l’Ufficio tributi del Comune. Ha fatto cenno, poi, alle difficoltà che il paese ha dovuto subire per il taglio dell’energia elettrica, in strutture pubbliche, fra cui il cimitero. <<E’ stato uno scempio>>, ha detto, <<lasciare il cimitero al buio>>. I debiti fuori bilancio: ha spiegato che durante la sua gestione non risultavano esserci, poi, all’improvviso sono comparsi. Ha detto che Aiello,su due milioni e trecentomila euro ha riconosciuto soltanto 800 mila euro. A giudizio di Russo il sindaco sta facendo soltanto allarmismo sulla situazione finanziaria. Secondo Russo l’Amministrazione Aiello non ha affatto aiutato l’urbanistica e l’economia di questo paese. Lo stesso Aiello, a giudizio del consigliere di minoranza, sarebbe responsabile dei vari comissariamenti avuti negli anni passati. A proposito delle opere realizzate ha fatto notare che tante erano progetti avviati dall’Amministrazione precedente. Ha criticato, inoltre, la scelta di scomputare soldi delle opere di urbanizzazione per realizzare alcune rotonde. Infine, ha stigmatizzato una serie di spese effettuate dall’esecutivo. Secondo Russo, bisogna studiare come non tassare la prima casa.

di Redazione | 01/10/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it