We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Venezia (Venezia) - L’Unicef Italia alla 69. Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia


Anche quest’anno l’Unicef Italia è presente alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con una serie di iniziative, per sottolineare il legame ideale tra il mondo del cinema e l’infanzia.             “Fin dalla sua nascita – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’Unicef Italia - il cinema ci ha proiettato in mondi lontani e universi culturali differenti. Ma oggi quei mondi e quegli universi sono sempre più vicini. Le guerre, le violenze e le malattie che affliggono milioni di esseri umani, tra cui molti, troppi bambini, non hanno distanze e si somigliano ovunque. In questo momento in Siria migliaia di bambini vivono in condizioni di estrema vulnerabilità a causa di violenti conflitti. I numeri di questa emergenza umanitaria, una delle più gravi degli ultimi decenni, sono impressionanti: 2,5 milioni di persone colpite con 1,2 milioni di sfollati e oltre 200.000  rifugiati; di questi la metà sono bambini. La scorsa settimana - avevamo denunciato – era stata quella più sanguinosa dall'inizio della rivolta in Siria, con 1.600 morti, tra i quali molti bambini, ma anche in questi giorni molti piccoli sono rimasti uccisi. Il mio pensiero e la “Segnalazione Cinema for Unicef” 2012 sono dedicati a questi bambini, ennesime vittime delle guerre degli adulti”, ha concluso Guerrera. 

di Redazione | 08/09/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it