We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - Istat, Santini (Cisl): grandi imprese occupazione ancora in calo, urgenti politiche per la ricollocazione dei lavoratori e detassazione salari di produttività


“I dati forniti dall’Istat su retribuzione e lavoro nelle grandi imprese confermano il peggioramento continuo della crisi. Siamo ormai all’emergenza nel settore industriale e manifatturiero, dove si registrano ulteriori diminuzioni delle ore lavorate rispetto ai dati già negativi del 2011, con un parallelo aumento delle ore di cassa integrazione, non solo autorizzate, ma effettivamente utilizzate”. Lo sostiene in una nota il Segretario Generale Aggiunto della Cisl Giorgio Santini. “Insieme ai dati dei giorni scorsi sulla disoccupazione giovanile, il quadro fornito dall’Istat mostra l’urgenza di azioni concrete – continua - E’ urgente mettere in campo politiche di sostegno agli investimenti per favorire l’uscita dalle numerose crisi aziendali e settoriali e il ripristino degli sgravi fiscali sui salari di produttività. Per i moltissimi lavoratori coinvolti ormai da lungo tempo negli ammortizzatori sociali  - conclude Santini - è necessario rafforzare le  politiche attive per riqualificare e ricollocare i lavoratori, dando sollecita attuazione alla delega prevista dalla riforma del lavoro. Solo investendo sull’adeguamento delle competenze dei lavoratori e sulla riqualificazione complessiva del nostro tessuto industriale e produttivo sarà possibile, infatti, invertire la rotta”.

di Redazione | 04/09/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it