We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cividale Del Friuli (Udine) - Gettate le basi per la sottoscrizione di accordo quadro fra Comune e Segretariato generale del Ministero dei Beni culturali


Creare un Museo d’arte statale a Palazzo De Nordis. Organizzare un incontro a Roma presso la “Collezione di Marionette di Maria Signorelli” per individuare collaborazioni e scambi di pezzi, documenti e scenografie in seno al progetto per la realizzazione del “Centro Podrecca” all’interno del Monastero di Santa Maria in Valle, a Cividale del Friuli. E, ancora, avviare un progetto congiunto tra Direzione regionale e Comune per la valorizzazione delle mura patriarcali della Città Ducale.   Sono solo alcuni degli importanti temi trattati nei giorni scorsi dall’amministrazione comunale di Cividale del Friuli in occasione di un vertice tenutosi nel palazzo del Municipio cui hanno preso parte il sindaco, Stefano Balloch, il direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia (Ministero per i beni e le attività culturali), Giangiacomo Martines; Francesca Gandolfo per  la Direzione generale delle arti del Ministero per i beni e le attività culturali, Angela Maria Ferroni per la Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio (Ministero per i beni e le attività culturali), il soprintendente Giulia Picchione, il soprintendente Luigi Fozzati e il funzionario del Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli, Fabio Pagano.   “L’incontro - spiega il sindaco, Stefano Balloch - ha gettato le basi per la sottoscrizione di un accordo quadro fra Comune e Segretariato generale del Ministero dei beni culturali in ordine a tematiche molto importanti nei settori di cultura, archivi storici e urbanistica, inseribili nel contesto del Piano di gestione Unesco. Per Palazzo De Nordis si è convenuto di approfondire la possibilità di prevedere l’allestimento e l’apertura del Museo d’arte statale con la collezione attualmente in deposito presso il Palazzo Pretorio, con la collaborazione del Comune per l’ apertura e vigilanza del palazzo tramite l’allestimento a piano terra un info point o centro visite della Città”.   Palazzo Pretorio ospita fondi bibliotecari e archivistici molto importanti. “Per valorizzarli e permettere un loro ottimale utilizzo per ricercatori e storici - continua il primo cittadino -, l’amministrazione municipale prospetta l’opportunità di dare avvio a un progetto congiunto di promozione e ampia fruizione di questo straordinario patrimonio”.   Novità importanti anche per le Marionette di Podrecca: “il Comune è impegnato nella realizzazione del ‘Centro Podrecca’ all’interno del Monastero di Santa Maria in Valle. Con questa fondamentale premessa gli Enti concordano nel promuovere un incontro nella capitale, presso la “Collezione di Marionette di Maria Signorelli” - annuncia Balloch -. Il vertice sarà finalizzato a individuare possibili collaborazioni e scambi di pezzi, documenti e scenografie. Le autorità presenti al vertice dei giorni scorsi concordano anche nell’approfondire la normativa e l’iter relativo all’ipotesi di riconoscere le Marionette di Podrecca nella Lista Mondiale dell’Unesco come bene immateriale. Non ultimo l’approfondimento su un progetto congiunto da avviare tra Direzione regionale e Comune per la valorizzazione delle mura patriarcali della Città Ducale”.   Il sindaco Balloch e il Direttore regionale Martines auspicano, infine, che gli uffici centrali del Ministero per beni e le attività culturali, il Segretariato generale, la Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio e la Direzione generale delle arti - sentite le Direzioni generali di archivi e biblioteche -, vogliano emanare una direttiva congiunta per sviluppare e attuare questo strategici e importanti progetti.

di Redazione | 02/09/2012

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it