We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Al via lavori pubblici di urbanizzazione primaria in vari quartieri della città


Ammontano a circa 590 mila euro i lavori già appaltati dall’Amministrazione comunale e relativi al IV e V lotto del progetto per la sistemazione di strade comunali e relative opere di urbanizzazione. I due lotti presentati dall’assessore alla Vivibilità, Antonella Rizzo, presso la sala “Dionigi Caiazza” della Casa della cultura,  - riferisce testualmente una  nota dell’Ufficio stampa comunale - vanno ad aggiungersi al I ed al II presentati nelle scorse settimane. Il IV lotto, nello specifico riguarda traversa Gramsci, via Tassone e discesa San Leonardo. Per quanto riguarda l’intervento su traversa Gramsci, il progetto prevede la scomposizione o demolizione della pavimentazione, la posa in opera dei sottoservizi quali fogna bianca, nera ed ammodernamento dell’impianto di pubblica illuminazione, ed infine il rifacimento della pavimentazione. Anche via Tassone sarà interessata dal rifacimento della pavimentazione così come discesa San Leonardo, dove è prevista anche la sistemazione in quota di chiusini e caditoie. I lavori del IV lotto sono stati appaltati per una spesa complessiva di 246.732,32 euro. Il V lotto interesserà altre tre aree e nello specifico via Acquabona, e le zone di Tufolo attigue alla cooperativa Settembre 291 e alla cooperativa Scintilla. Per quanto riguarda via Acquabona e le relative traverse, l’assessore Rizzo ha spiegato che gli interventi sono stati progettati in seguito a degli incontri intrattenuti dall’Amministrazione comunale con il questore ed il vicequestore di Crotone nell’ambito dei quali sono state delineate alcune criticità del quartiere, dove sorge la Questura. In particolare il vertici della Polizia di Stato hanno denunciato la carenza di illuminazione, la mancanza di una rotatoria e la presenza di avvallamenti nel manto stradale. E’ in  queste tre direzioni che andrà l’intervento del Comune di Crotone: sarà realizzata una rotatoria, al centro della quale sarà posizionata una torre faro che illuminerà la zona. Le traverse attualmente sprovviste di illuminazione saranno dotate di circa 24 pali per la pubblica illuminazione. Sarà infine ripristinato il manto bitumoso con relativa sistemazione in quota di chiusini e caditoie. Interventi sul manto bitumoso sono infine previsti nella zona di Tufolo nei pressi della cooperativa Settembre 291 e della cooperativa Scintilla. Anche in questo caso è prevista la  sistemazione in quota di chiusini e caditoie. Se per via Acquabona l’Amministrazione aveva ascoltato la Questura, gli interventi di Tufolo sono stati progettati tenendo in considerazione le richieste dell’Unitalsi che ha sede in via Ipazia ed in favore della quale il Comune ha previsto di rifare i parcheggi. La cooperativa Settembre 291, infine, sarà interessata anche da futuri interventi da parte dell’Amministrazione comunale che riguarderanno in particolare un muro già inserito nella progettazione relativa ai Pisu. La spesa complessiva per gli interventi del V lotto già appaltati dall’Amministrazione comunale è di 325.501,71. “Se il I ed il II lotto riguardavano zone periferiche della città, come Farina, il IV ed il V intervengono su zone centrali – ha spiegato l’assessore alla Vivibilità, Antonella Rizzo – Stiamo procedendo secondo il programma del sindaco Vallone che prevedeva, tra gli altri punti, l’avvicinamento delle periferie alla città. Dal momento che siamo vicini alla conclusione di questa attività amministrativa stiamo portando a compimento i progetti che vanno in direzione del programma che l’Amministrazione Vallone si era prefissata”. Infine l’assessore Rizzo ha chiarito che l’assenza del III lotto tra quelli finora presentati è legata ad un errore tecnico segnalato al Comune dall’Ance, in perfetta aderenza al principio di collaborazione tra Ente ed associazioni sposato dall’Amministrazione Vallone. Nello specifico l’associazione presieduta da D’Alessandro ha fatto notare al Comune che per l’appalto del III lotto era stato erroneamente applicato un tariffario non aggiornato. Circostanza che è stata subito verificata dall’Amministrazione comunale che ha provveduto a bloccare l’appalto ed a ripetere la gara secondo il tariffario in vigore. L’assessore Rizzo ha ringraziato le commissioni consiliari ed in particolare quelle presiedute da Claudio Molè e Michele Marseglia per la collaborazione che stanno offrendo all’assessorato.      

di Redazione | 26/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it