We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Perugia (Perugia) - Rifiuti, mercati del riciclo ed efficienza economica nel Comune


Ha tenuto una lezione agli studenti della Facoltà di Economia dell’Università di Perugia (corso Regolazione dell’Economia) l’assessore Lorena Pesaresi intervenendo al seminario “Rifiuti, mercati del riciclo ed efficienza economica nel Comune di Perugia”. Oltre all’assessore, ha partecipato anche il responsabile Servizi Igiene Urbana di Gesenu, Massimo Pera. I Lavori, promossi da Università e assessorato all’Ambiente, sono stati coordinati dal professor Carlo Andrea Bollino. L’assessore  - riferisce testualmente uan nota dell’Ufficio stampa comunale - ha illustrato agli studenti il nuovo modello organizzativo di gestione integrata dei rifiuti. In particolare, il passaggio dal sistema della discarica al ciclo integrato. Due gli aspetti su cui si è soffermata: da un lato, l’elemento prevenzione, con una drastica riduzione della produzione dei rifiuti a monte; dall’altro, l’implementazione di un sistema di raccolta differenziata porta a porta, o domiciliare, che dovrà portare al raggiungimento degli obiettivi posti dalla legge regionale e dalla normativa nazionale in materia. In altre parole, al 65 per cento di raccolta differenziata entro il 2012. “Con il nuovo sistema – ha detto l’assessore – si coprirà il 70 per cento della popolazione. Già dalla prima fase della riorganizzazione, il domiciliare coprirà tutte le aree territoriali a media densità abitativa”. L’assessore ha poi spiegato quanto accadrà nel centro storico, con il nuovo sistema di raccolta differenziata che avrà come obiettivo l’eliminazione graduale dei cassonnetti stradali. Il servizio, inoltre, sarà effettuato durante le ore notturne, “con evidenti benefici per i cittadini e per le attività commerciali”. Secondo l’assessore, il nuovo assetto consentirà di agire concretamente sulle emergenze ambientali, migliorandone gli standard qualità economica e sociale; garantirà una città più pulita, decorosa ed efficiente. Il ciclo integrato, inoltre, riuscirà a trasformare i rifiuti “da problema in risorsa”. E più raccolta differenziata sarà prodotta e reinvestita, meno saranno i rifiuti indifferenziati da conferire in discarica. Questo sistema determinerà un abbattimento dei costi di gestione. Non solo. Rigenerare nuovi prodotti da raccolta differenziata significa anche risparmio di risorse e di materie prime, oltre che riduzione dei consumi e tutela dell’ambiente. L’assessore Pesaresi, infine, ha sottolineato l’importanza di agire sui comportamenti e sugli stili di vita di ciascuno per il raggiungimento degli obiettivi.

di Redazione | 25/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it