We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castrovillari (Cosenza) - Ordinanza per tutelare il patrimonio boschivo dagli incendi


Nuove disposizioni in materia di prevenzione ambientale dal Comune. Il sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta, ha emesso un’ordinanza a  tutela del patrimonio boschivo dal rischio incendi. Una necessità che  - riferisce testualmente una notra dell’Ufficio stampa comunale - si è voluta richiamare a partire dal fatto che sul territorio comunale sono presenti vaste aree boscate e di particolare pregio che nel corso degli anni sono state costantemente sottoposte a rischio d’incendio nel periodo estivo per siccità, temperature elevate  e per l’uso improprio del fuoco da parte di privati nel fare pulizia di stoppie, incolti ed erbe infestanti. “Il provvedimento – spiega il primo cittadino-  suggerisce,  alcuni semplici comportamenti , che è importante osservare per una maggiore salvaguardia delle aree verdi e per quanto concerne la tutela del patrimonio boschivo dal rischio incendi. “Nel periodo che va dal 15 giugno al 30 settembre– ricorda il sindaco Blaiotta-  è sempre vietato accendere fuochi nei pascoli , all’interno dei boschi o a meno di cento metri da essi, nei terreni con essi confinanti e su tutto il territorio comunale dove sono banditi tutto ciò che li può produrre. Queste indicazioni valgono anche per tutti i proprietari di fondi. A loro viene chiesto espressamente, con una serie di prescrizioni - aggiunge il responsabile della Protezione Civile del Comune e Comandante della Polizia Locale,  Dario Giannicola- , di tenere pulite le siepi e di rimuovere dai terreni ogni residuo che possa favorire l’innesco di incendi e la loro propagazione”.Da qui il divieto assoluto di accendere fuochi nelle aree boschive, nei loro pressi, nelle strade e sentieri che li attraversano, e l’avvertimento, dove si è costretti a bruciare per la pulizia, per il riscaldamento o per la cottura,  di accertarsi che il luogo sia ripulito da foglie, erbe secche o materiale facilmente infiammabile, senza perdere di vista il focolare, riparandolo in modo da impedire la dispersione della brace e delle scintille. “Un protocollo importante - chiarisce Blaiotta- per la vita del nostro patrimonio forestale.”

di Redazione | 25/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it