We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Benevento (Benevento) - Il sindaco Fausto Pepe alla manifestazione Anci di Bari: “Il nostro Paese potrà continuare a crescere solo se punterà sul Mezzogiorno”


Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe ha partecipato a Bari, in rappresentanza dei 551 sindaci della regione Campania, alla manifestazione indetta dall’Anci del Mezzogiorno d’Italia, per ribadire, nello spirito di una rinnovata unità nazionale, l’importante ruolo dei Comuni per il rilancio economico e sociale dell’intero Paese. La delegazione, composta da circa cento sindaci, guidati in questa occasione dal presidente Anci Puglia, Michele Lamacchia, - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Benevento -  ha incontrato, dopo un breve corteo, il prefetto di Bari, Carlo Schilardi, per consegnargli le richieste formulate dai Comuni contenute nel Manifesto Anci del Sud. “Il Sud - hanno spiegato i sindaci – ha bisogno di un grande piano di infrastrutture definito dal Governo nazionale e da realizzare d’intesa con Regioni, Province e Comuni. Il federalismo ha diritto di esistere, ma a patto che sia solidale e che tenga conto delle diverse condizioni di partenza dei territori. Rivendichiamo un trattamento paritario rispetto alle altre aree del Paese: più politiche di sostegno e modifiche al Patto di Stabilità”. L’impegno è quello di “utilizzare meglio la spesa pubblica”. Per i sindaci del Mezzogiorno “non esiste contrapposizione, ma esigenza condivisa di crescita per un nuovo protagonismo comunale”. Dopo aver incontrato il prefetto Schilardi, i sindaci si sono trasferiti al Teatro Niccolò Piccinni, dove è intervenuto il primo cittadino di Benevento: “È necessario in occasioni come questa affrontare concetti globali – ha affermato il sindaco Fausto Pepe -. Il nostro Paese potrà continuare a crescere solo se punterà sul Mezzogiorno, che non è un freno per lo sviluppo ma una possibilità di miglioramento. Solidarietà e sussidiarietà sono principi che esprimono una concezione globale della società e che favoriscono la realizzazione di una crescita generale e condivisa. Non conosco ricette federali che prevedano l’abbandono delle aree deboli del Paese puntando invece sulle aree forti”. Il sindaco di Benevento ha anche sollecitato una maggiore attenzione dell’Anci sul problema dei rifiuti, con particolare riferimento al decreto legge 195 che ha stabilito la fine dell’emergenza in Campania: “Ben venga questa legge, ma dobbiamo ricordare che il provvedimento interessa 551 sindaci e 6 milioni di cittadini. Per questo motivo, sul tema dei rifiuti serve un dibattito serio che deve essere esteso a tutte le problematiche più urgenti. Il rischio derivante da un mancato intervento delle Istituzioni potrebbe essere l’arretramento dello Stato a vantaggio delle mafie”.  

di Redazione | 23/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it