We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Svolta la manifestazione: "La scuola incontra il Parco Sila"


di FRANCESCO MADEO - Si è svolta a Longobucco la manifestazione  “La scuola incontra il Parco della Sila” con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico regionale, Legambiente ed il Comune di Longobucco. Un'ulteriore tappa del progetto “La Scuola incontra il Parco” che ha visto la creazione di una rete tra l'Ente Parco e le classi coinvolte, di cui quelle selezionate con la creazione di un profilo facebook con l’aiuto dei referenti scolastici e con quello dei referenti di Legambiente e con l’ adesione al gruppo "La Scuola incontra il Parco della Sila". “In tal modo –è scritto in un comunicato dell’ufficio Cisp- , tutte le classi partecipanti al progetto hanno avuto modo di interloquire tra loro, mettere in relazione i propri elaborati e soprattutto hanno creato una rete territoriale tra classi, comuni e province differenti, che condividono l'appartenenza al territorio del Parco Nazionale della Sila. Un progetto iniziato nell’autunno scorso che risponde all'esigenza del Parco di sensibilizzare le nuove generazioni ai valori del rispetto e della tutela del patrimonio ambientale, ed alla sua conseguente valorizzazione, ed arricchisce le tante attività di educazione ambientale che il Parco promuove sul suo territorio. L’obiettivo –è ancora scritto nella nota del Cisp- è quello di formare e diffondere nell'opinione dei ragazzi e ragazze, gli uomini e le donne del futuro, una cultura ambientale che divenga base di un nuovo modello culturale che riequilibri i rapporti nel sistema ambientale, inteso come sistema interrelato delle risorse naturali ed umane, soprattutto in una regione con importanti emergenze ambientali e sociali come la Calabria”. La giornata ha visto protagonisti i ragazzi e le ragazze della II A dell’ Istituto Omnicomprensivo Statale di Longobucco accompagnati dalla docente Signora Luigina Nigro, i quali presso il sito naturale e culturale della Biblioteca Comunale “Bruno da Longobucco”, armati di zappe e rastrelli hanno messo a dimora 16 piantine di cui 3 di alto fusto e 13 aromatiche. All’evento, tra gli altri, hanno partecipato i rappresentanti di Legambiente Marco Francesco Campana e Giovanni Talerico.

di Francesco Madeo | 26/06/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it