We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Padova (Padova) - Giornata conclusiva del Progetto comunale Diritti umani e pace


Non basta parlare di pace. Uno ci deve credere. E non basta crederci. Uno ci deve lavorare. (Eleanor Roosevelt). Anche quest’anno, gli studenti delle scuole superiori di Padova hanno lavorato per la pace e sulla pace con il Progetto Diritti umani e pace: dalle scuole alla città, dalla conoscenza all’azione, giunto alla sua V edizione,  incentrato sul tema della cittadinanza attiva. I ragazzi della città, insieme a 15 associazioni – riferisce testualmente una nota dell’ufficoi stampa comunale -  hanno aderito riflettendo su importanti tematiche come il diritto all’acqua, i pregiudizi e gli stereotipi, l’educazione alla pace e  la cittadinanza attiva. Oggi, sabato 22 maggio sarà la giornata conclusiva del Progetto curato dall’Ufficio Pace, Diritti umani Solidarietà, sul Liston di fronte al Municipio i giovani protagonisti di questa grande iniziativa di pace presenteranno i risultati delle loro “attività di pace” e indicheranno alla comunità le loro proposte per diventare cittadini attivi della propria città ed  europei. Sarà una giornata ricca di avvenimenti: le scuole presenteranno le loro opere artistiche, reciteranno poesie, suoneranno e si esibiranno in rappresentazioni teatrali.   Un momento particolare verrà dedicato alla delegazione padovana di ragazzi degli Istituti “Cornaro”, “Da Vinci” e “Valle” che hanno partecipato in rappresentanza delle scuole di Padova alla Marcia per la Pace di Perugia – Assisi accompagnati dalla consigliera delegata dal Sindaco per le Politiche di Pace, Anna Milvia Boselli, che racconteranno la loro esperienza di rappresentanti della Città lungo la via della pace. I giovani scriveranno sui petali del “Fiore della pace” i loro slogan e pensieri sull’Europa che desiderano, e li porranno accanto al quadro donato dal prof. Paolo Saetti perché sia portato a Santiago di Compostela dai padovani che in rappresentanza di Padova compieranno il viaggio sulle orme degli antichi pellegrini che hanno formato l’Europa. Si darà quindi il via al Progetto “Padova chiama Europa” per costruire dal basso l’Europa dei giovani e l’Europa della solidarietà, della condivisione, del rispetto delle culture e delle diversità a partire anche dalla nostra città.   Sarà inaugurata la mostra “Diciamolo con arte” che raccoglie le opere pervenute da tutte le scuole con il concorso “Diciamolo con Arte”  esposte nel Cortile Pensile di Palazzo Moroni fino al 14 giugno. La Consigliera delegata dal Sindaco per le Politiche di Pace, Anna Milvia Boselli, premierà i vincitori del concorso Diciamolo con Arte. Edizione 2010 e consegnerà un attestato a tutti i partecipanti.   La giornata si concluderà sulle note di gruppi musicali giovanili con il concerto Accordi di pace.

di Redazione | 22/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it