We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cividale Del Friuli (Udine) - Targhe iscrizione della città nella lista dell’Unesco, il programma del 4 giugno


Sarà il Ministro alla cultura Lorenzo Ornaghi a presenziare a Cividale del Friuli, la mattina del 4 giugno, alla cerimonia di consegna e scoprimento delle targhe ufficiali dell’avvenuta iscrizione della Città Ducale nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco dei siti in rete “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”. Lo ha annunciato il sindaco Stefano Balloch alla presentazione alla stampa del progetto, venerdì 25 maggio nel Monastero di Santa Maria in Valle: Il Ministro Ornaghi e le autorità saranno accolti nel sito e lo scrigno più prezioso della città, il Tempietto Longobardo, farà da cornice all’evento. “La cultura - ha detto Balloch - è la più grande infrastruttura civile e il turismo va considerato un’importante risorsa, soprattutto in tempi così difficili, perchè rappresenta un’occasione di sviluppo economico e di crescita”. Il Sindaco ha poi rimarcato i numeri lusinghieri del turismo a Cividale: il tempietto longobardo, che nel 2011 aveva registrato 50 mila presenze (12mila in più rispetto all’anno precedente), solo nel mese di aprile ha accolto ben 7 mila visitatori.   Ad illustrare l’evento alla stampa, assieme al primo cittadino Balloch, anche Monsignor Livio Carlino, Canonico Arciprete della Parrocchia di Santa Maria Assunta e Parroco di Cividale, responsabile del Museo Cristiano del Tesoro del Duomo (beni Unesco), e Serena Vitri, Direttore del Man - Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli (beni Unesco). Il Comune, la Parrocchia e il Museo sono infatti i detentori dei beni longobardi di Cividale dichiarati Patrimonio dell’Unesco, e stanno lavorando in sinergia per l’attuazione del Piano di Gestione. Il direttore Vitri ha anticipato che il 4 giugno il Museo sarà arricchito dalla sezione sulla Necropoli di San Mauro e da una mostra delle 6 croci d’oro longobarde. “Da privato - ha aggiunto Monsignor Carlino – ho difficoltà a gestire questo patrimonio, che è di proprietà della parrocchia ma che viene usufruito anche dal pubblico e dai turisti; il paradosso è che il nostro museo è diventato patrimonio dell’umanità ma non è inserito in quello della regione, particolare che non ci consente di accedere ai contributi”. C’è massima unità di intenti tra Municipio, Museo Archeologico Nazionale e Parrocchia: la volontà è di fare fronte comune per valorizzare appieno il grande patrimonio della Città.    Il programma del 4 giugno   Per l’occasione del 4 giugno il pubblico potrà entrare gratuitamente al Tempietto e al Monastero (dalle 15 alle 20), e visitare anche il suggestivo percorso di Giorgio Benedetti allestito nel chiostro. Alle 16 nella chiesa San Giovanni in Valle si terrà la premiazione dei concorsi “Balcone e Giardino fiorito” e “Vetrina in Fiore”; alle 18 intermezzo musicale con il quintetto a fiati “Anemos”. Le cerimonie nazionali, dopo la tappa del Ministro nella Città Ducale, proseguiranno in tutti gli altri siti della rete nella Penisola.   La presenza del Ministro a Cividale alla cerimonia del 4 giugno rappresenta un importante riconoscimento del lungo lavoro svolto dal Comune per ottenere il prestigioso attestato; Cividale aveva dato il via al progetto Unesco facendo poi da traino per altre istituzioni e capeggiando la rete nazionale dei siti longobardi per due candidature presso la W.H. List Unesco. “L’incontro del 4 giugno sarà inoltre una preziosa opportunità - ha concluso Balloch - per presentare ad Ornaghi le progettualità in atto e chiedere attenzione sui grandi progetti culturali di Cividale”.

di Redazione | 26/05/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it