We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cividale Del Friuli (Udine) - Carmelo Chiaramida: dai campi di calcio a maestro gelatiere nel mondo. unico selezionato in Friuli al “Firenze Gelato Festival”


Prima correva da una parte all’altra dei campi da calcio, inseguendo il pallone. Poi, dopo quella che doveva rimanere una semplice estate lavorativa diversa, si è ritrovato a destreggiarsi abilmente non più su un’area di gioco ma tra vaschette di gelato. Curiosa la storia di Carmelo Chiaramida che dal 2005 ha cominciato la sua avventura nel mondo della gelateria, da sempre il suo sogno nel cassetto. Prima è stato assunto come dipendente in una piccola bottega artigianale, a Udine, poi è diventato titolare della gelateria “Al Duomo” di Cividale del Friuli (Ud-Fvg) insieme ai soci Giuseppe Mangiavillano e Gabriele Bianchini, nel 2007. E nel 2010 un nuovo successo goloso: l’apertura del secondo punto vendita, a Pozzuolo del Friuli (Ud), gestito quest’ultimo dal socio Vittorio Salvatore.   In pochi anni, con tanta passione, per Carmelo Chiaramida fare il gelato è diventata una professione e, grazie alle sue conoscenze, il maestro del goloso dolce oggi si divide fra l’Italia e l’estero per insegnare l’arte del gelato artigianale italiano; tiene corsi privati, partecipa a manifestazioni e fiere. Tra le ultime destinazioni i Paesi di Croazia, Ucraina e Finlandia e, fra qualche mese, lo attende la terra madre del mondo, l’Africa.   Col suo gelato farà conoscere nel mondo anche la sua Cividale longobarda.   Selezionato quale unico partecipante del Friuli Venezia Giulia, Carmelo Chiaramida prenderà parte all’importante evento “Firenze Gelato Festival”, un festival internazionale giunto alla sua 3. edizione, organizzato dal Comune di Firenze in una delle più belle piazze della città. Il capoluogo toscano, méta di milioni di turisti ogni anno, ospiterà infatti i migliori gelatieri artigianali del Paese, dal 23 al 27 maggio prossimi.   Chiaramida, nella sezione dei “Maestri gelatieri”, a Firenze presenterà una ricetta inedita: il gelato “Muffin all’amarena con scaglie di cioccolato fondente”. Oltre a partecipare quale virtuoso gelatiere, si farà promotore a Firenze della Cividale longobarda: nella sua postazione, infatti, allestirà un’area con materiale illustrativo sui beni longobardi riconosciuti Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 2011.   “Ci fa molto piacere che un imprenditore della Città Ducale partecipi a un festival così prestigioso - dichiara l’assessore al turismo e alle attività produttive, Daniela Bernardi -; affiancherà peraltro alla sua arte quella espressa nei secoli scorsi dai longobardi, facendosi  promotore culturale, a livello internazionale, del patrimonio della nostra città”.   Il “Firenze Gelato Festival” Circa 400mila visitatori per ognuna delle due edizioni. Un ampissimo riscontro nel mondo delle community online, una crescente partecipazione di addetti ai lavori che hanno valorizzato le proposte di un evento principalmente consumer ma che riserva attenzione e opportunità per gli obiettivi business di partner e sponsor dell’iniziativa. Il “Firenze Gelato Festival” nel 2011 è stato seguito dai media dei quattro angoli del pianeta: inviati da Cina, Giappone, Stati Uniti e Francia hanno raccontato con le loro telecamere la manifestazione. Le maggiori testate italiane hanno realizzato servizi tv e speciali sull’evento.

di Redazione | 21/05/2012

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it