We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - Pensioni: Cgil-Cisl-Uil chiedono incontro a Ministro Fornero


Di seguito si riporta una lettera inviata ieri dai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti al Ministro del welfare, Elsa Fornero, per chiedere un incontro urgente sulla questione 'esodati' e ricongiunzioni onerose: <<Gentile Ministro, la manifestazione nazionale del 13 aprile u.s. ha portato all'attenzione Sua, del Parlamento e del Paese l’urgenza di individuare soluzioni certe ed in tempi rapidi ai problemi dei lavoratori in esodo volontario incentivato, in mobilità, destinatari delle prestazioni a carico dei fondi di solidarietà e in esonero dal servizio che rischiano, a seguito dell'innalzamento repentino dei requisiti pensionistici, di rimanere senza alcun reddito, avendo perso il lavoro (o essendo ormai prossimi a perderlo) e non potendo raggiungere i nuovi requisiti previsti dalla riforma. Con la stessa iniziativa abbiamo anche inteso denunciare l'ingiustizia delle ricongiunzioni onerose per i lavoratori e le lavoratrici che, dall’entrata in vigore della legge 122/2010 non possono più chiedere la costituzione della posizione assicurativa ai sensi della legge 322/1958 oppure il trasferimento o la ricongiunzione gratuiti della contribuzione versata presso enti o gestioni previdenziali diverse in un unico fondo. Riteniamo non più rinviabile l’apertura di un confronto di merito e, pertanto, Le rinnoviamo la richiesta di un incontro urgente. Cordiali saluti i Segretari generali Cgil Cisl Uil Susanna Camusso, Raffaele, Bonanni Luigi Angeletti>>.

di Redazione | 18/04/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it