We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - Cerrito (Cisl): "Il decreto sull'Imu penalizza le famiglie di soli anziani e quelle con disabili e non autosufficienti. Non mantenute le promesse di equità del governo Monti"


"Ai tagli, già confermati alla spesa sociale per il 2012, con la norma sull'Imu si dà un ulteriore colpo alle famiglie, nonostante tutti dichiarino di volerne tutelare il ruolo, favorirne le prospettive di crescita e garantire il potere d'acquisto". Il Segretario Confederale della Cisl Pietro Cerrito in una nota commenta le recenti misure prese dal Governo sull'Imu. "Così come presentato - sottolinea Cerrito -  il Decreto penalizza le famiglie di soli anziani e quelle con disabili ed anziani non autosufficienti, che sono circa 2 milioni e 800 mila, i quali non potranno vedere applicata alcuna detrazione che allegerisca il peso del prelievo. Fino al paradosso, secondo una prima lettura, che le persone anziane o disabili ricoverate in strutture residenziali per ragioni non certo legate alla loro volontà, ma all' impossibilità di risiedere nella propria abitazione, dovranno pagare l'imposta come fosse una seconda casa". "Siamo molto lontani dalle dichiarazioni rilasciate nel momento dell'insediamento del Governo Monti - conclude Cerrito- in cui al rigore ed alla crescita doveva necessariamente collegarsi l'equità"         

di Redazione | 17/04/2012

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it