We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Imu, l’input di Iaquinta e Conforti: a Crosia mantenere il minino fissato dal Governo


di ANTONIO IAPICHINO - I consiglieri comunali di maggioranza, Paolo Conforti e Biagio Iaquinta, attraverso un’apposita nota, hanno evidenziato che <<il salasso dell’Imu arriverà a giugno e ci si renderà conto dell’effettivo impatto della manovra Monti sulle tasche degli italiani>>. I due amministratori (già assessori del Comune ionico), <<dopo un’attenta valutazione>>. lanciano una proposta al neo assessore al Bilancio, Natalino Loria: <<dovendo subire questa decisione del Governo Monti che ha penalizzato i Comuni italiani, pur essendo consapevoli che alcune misure drastiche, per il bene degli italiani dovevano essere prese, non possiamo tacere il nostro disappunto sulla già grave crisi economica che sta attraversando il Comune di Crosia, e che imporrebbe nel redigendo bilancio di previsione 2012 una mano più leggera sulle tasche dei propri concittadini già al collasso per i noti problemi che attanagliano la Calabria e il meridione in genere>>. In altre parole, a giudizio di Iaquinta e Conforti <<sarebbe opportuno che l’ aliquota dell’Imu fosse al minimo base fissato dal Governo>>. E spiegano: << il 50 per cento di quanto si incasserà prenderà il volo per Roma, con lo scopo di abbattere il debito pubblico italiano, un mostro da 1.900 miliardi di euro che ipoteca il futuro e condiziona pesantemente il presente degli italiani, ma>>, proseguono, <<non è più possibile nel nostro comune spremere i cittadini e allora si dovrà pensare di tagliare i servizi non essenziali evitando il più possibile gli sprechi se poi non si riesce nemmeno a trovare nel bilancio 20 euro di gasolio per una gita programmata per i bambini di prima e seconda elementare e per capire il ciclo di produzione del pane>>. Per i due consiglieri <<anche l'Imu agricola è una follia,  porterà le persone ad abbandonare ancora di più le campagne e ottenere i pagamenti non sarà semplice: abbiamo difficoltà a farci versare la Tarsu, immaginiamoci cosa accadrà con l'Imu, soprattutto se si dovranno alzare ancora di più le aliquote>>. Infine Iaquinta e Conforti si affidano al buon senso del neo assessore, <<che accoglierà di sicuro>>, sottolineano, <<la nostra proposta con la speranza di aver servito ancora una volta, e al meglio, la nostra comunità, così da rendere più spedito il redigendo bilancio di previsione 2012 che ci auguriamo abbia un’ampia maggioranza>>.

di Redazione | 03/04/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it