We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Sviluppo, Antoniotti: strategica metro leggera jonica


Ritardi di sviluppo e gap infrastrutturali storici, importanza strategica del progetto della metropolitana leggera sulla fascia ionica e metodo di dialogo costruttivo con l’Enel Spa rispetto al futuro dell’impianto elettrico di S.Irene. E’ quanto ha tra l’altro ribadito il Sindaco Giuseppe Antoniotti intervenendo – riferisce testualmente una nota dell’Amministrazione comunale di Rossano  - nei giorni scorsi all’evento pubblico dedicato al tema “Sistema dei trasporti e nuove infrastrutture per lo sviluppo ed il lavoro della Sibaritide” ospitato nella Sala Convegni dell’Hotel Roscianum. Le infrastrutture – ha detto Antoniotti – restano l’anello debole del sistema produttivo della Sibaritide. Con una mobilità efficiente ed una diversa rete di servizi integrata, quest’area della Calabria, ad oggi rimasta di fatto isolata, potrebbe iniziare a costruire su basi nuove e con ritmi diversi il suo decollo verso uno sviluppo sostenibile e più utile per tutti, stoppando l’emigrazione che purtroppo continua. In passato – ha ricordato il Primo Cittadino – da amministratore ho già condiviso esperienze e momenti di crescita importante di questa Città nel territorio. A Rossano sapemmo garantire, in una stagione di riconosciuto buon governo, un’efficienza in termini di servizi ed infrastrutture, superiore agli standard meridionali dell’epoca ed anche a quelli attuali. Oggi sono e siamo intenzionati a continuare su quel percorso, pur nelle tante e diverse criticità del periodo, per l’intero quadro nazionale degli enti locali, vittime sacrificali di un taglio drastico dei trasferimenti statali. E tuttavia – ha detto – non ci è mai mancato l’ottimismo. Stiamo cercando, in questa fase, di mettere in cantiere una serie di iniziative progettuali che possano offrire migliori servizi ai cittadini dell’Area Urbana Corigliano-Rossano, sempre di più percepita come unica realtà sociale e produttiva, all’interno della più vasta Sibaritide insieme al basso ionio cosentino. In sintonia con la Città di Corigliano – ha continuato il Sindaco – e con i comuni di Cassano, Crosia e Calopezzati abbiamo cercato di dare maggiore accelerazione al Piano Strutturale Associato, con più forte strategia unitaria, puntando ad un migliore piano della viabilità; ad una più efficiente rete di trasporti pubblici locali, integrato con la metropolitana leggera; alla realizzazione del nuovo aeroporto della Sibaritide; per finire alla realizzazione di una serie di servizi comuni quali l’ospedale di eccellenza, la cittadella dello sport, infrastrutture di supporto all’agricoltura, all’artigianato e alla piccola e media industria. Ed è in questa cornice complessiva – ha concluso Antoniotti – che si inserisce e deve essere esercitata una diversa attenzione rispetto alla sorte della centrale Enel, sulla strada del confronto con la Società, percorso rispetto al quale – ha annunciato – mi farò promotore, coinvolgendo istituzioni, sindacati e cittadini.

di Redazione | 02/04/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it