We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - Lavoro, IdV: Abbattere precariato diminuendo costo di occupazione stabile


“Dall’incontro con le parti sociali appare chiaro che il governo Monti vorrebbe fare un matrimonio con i fichi secchi”. Lo afferma in una nota il responsabile Lavoro e Welfare dell’IdV, Maurizio Zipponi, che aggiunge: “Una seria riforma del Lavoro deve prevedere, innanzitutto, le risorse necessarie a coprire i vuoti contributivi e retributivi per i giovani, e soprattutto una lotta al precariato, aumentando il costo del lavoro precario e riducendo il costo del lavoro stabile. Serve una politica industriale che rilanci la manifattura di qualità, l’agricoltura e il turismo, invece di alimentare ancora il furore ideologico sui diritti dei lavoratori. Per questo, l’IdV torna a chiedere al governo di togliere dal tavolo della trattativa qualsiasi modifica dell’art. 18 e di discutere di un piano nazionale per il lavoro, che avrebbe come conseguenza, tra l’altro, la ripresa dei consumi delle famiglie italiane, tornate ai livelli di 30 anni fa.”. Zipponi conclude: “Basterebbe che le amministrazioni pubbliche pagassero i debiti alle imprese che hanno già effettuato il lavoro, utilizzando questo fine Cassa depositi e prestiti. La verità è che per farlo bisognerebbe disturbare il sistema bancario e i grandi monopolisti, ben rappresentati nella compagine di governo. Ma in questo periodo di grande difficoltà per il Paese è la Finanza a dover essere al servizio dell’economia reale”.

di Redazione | 13/03/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it