We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bari (Bari) - Grande partecipazione al convegno sull’affido familiare


È stata grande la partecipazione al convegno sul “Progetto Affido nella città di Bari: esperienze a confronto e nuove prospettive di solidarietà” organizzato dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari, dal Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bari, dalla ASL/BA e dal Tribunale dei Minori, che si è appena concluso a Palazzo di Città. L’incontro, tra i tanti contributi, - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Bari - ha dato spazio alle testimonianze di una madre di famiglia biologica, di una ragazza accolta da famiglia affidataria ed ora madre di quattro figli, e di una famiglia affidataria. Dagli interventi della dott.ssa Rosa Anna De Palo, presidente del Tribunale dei Minori, della prof. Rosalinda Cassibba dell’Università di Bari, della dott.ssa Rosanna Lallone dirigente dei Servizi sociali della Provincia di Bari, dell’assessore comunale al Welfare Ludovico Abbaticchio e di tutti gli operatori pubblici e del volontariato del settore presenti in sala consiliare, è emersa la comune volontà di istituire un tavolo di lavoro per stabilire nuove linee guida comportamentali e sperimentali da sviluppare sulle politiche operative in tema di affido dei minori in difficoltà ambientale. L’assessore Ludovico Abbaticchio, promotore del Convegno, al termine del dibattito ha dichiarato: “La giornata di studio e di lavoro è stata formativa e ha evidenziato il buon lavoro di questa amministrazione in tema di sviluppo del nuovo welfare nella città capoluogo, in sintonia con le leggi regionali avviate in questi anni. Oltre duecento operatori e professionisti qualificati del settore si sono confrontati dando vita a una discussione ricca di contenuti e testimonianze. Sono lieto inoltre che sia stato manifestato l’impegno a sottoscrivere il 5x1000 dell’Irpef in favore dei Servizi Sociali del Comune di Bari, al fine di allargare l’azione sociale e solidale avviata in questa nuova legislatura del governo Emiliano. Piccoli passi, forti e qualificanti, saranno avviati ricercando sempre il consenso e la condivisione dei protagonisti di questi processi di inclusione sociale e sanitaria”. Si ricorda che l’affido familiare garantisce ai minori in situazione di disagio familiare il diritto a crescere e ad essere educati nell’ambito della propria famiglia. L’intento, quando si parla di affido, è quello di focalizzare l’attenzione sul tema più ampio del sostegno alla genitorialità, alle sperimentazioni e alle buone prassi in corso, inserendole nel contesto di una comunità sempre più disposta all’accoglienza e alla solidarietà. La giornata di studio, dunque, è stata un’occasione per diffondere e condividere, tra gli operatori sociali e le persone interessate alle delicate problematiche legate all’affido familiare, riflessioni e conoscenze circa lo stato dell’arte, con una particolare attenzione all’analisi dei dati disponibili relativi all’esperienza maturata al Comune di Bari.

di Redazione | 16/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it