We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Grotte di Sant'Angelo, sabato inaugurazione centro polifunzionale


L’assessore regionale alla cultura, prof. Mario Caligiuri, interverrà all’inaugurazione della struttura polifunzionale realizzata in prossimità dell’ingresso delle Grotte di Sant’Angelo. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco e consigliere regionale Gianluca Gallo, ha organizzato per sabato 11 febbraio, alle ore 10.30, la cerimonia di inaugurazione del Centro Polifunzionale delle Grotte di Sant'Angelo. La struttura, è stata ultimata con l'arredo degli ambienti previsti: la sala convegni, l'accoglienza e la biglietteria, l'angolo bar e ristoro, gli uffici amministrativi e i servizi igienici. Si tratta di una struttura di eccellenza, la cui funzionalità, consentirà al complesso carsico, già visitato da qualche anno, da migliaia di turisti provenienti dalla Calabria, in particolare e da ogni altra parte della Penisola, di fare un salto di qualità. All'evento, interverranno, tra gli altri, il sindaco Gianluca Gallo (nella foto), il vice sindaco e assessore al turismo, Mimmo Lione, rappresentanti della giunta e del consiglio comunale, mons. Francesco Oliva, vicario diocesano, che benedirà la struttura, autorità civili, militari e del mondo dell'informazione. Il sito archeologico delle Grotte di Sant’Angelo, è ubicato a nord del capoluogo, nelle viscere di Monte S. Marco. Nel sito, si dirama uno dei sistemi carsici più rilevanti del Mezzogiorno d’Italia, sicuramente il più lungo della Calabria (2.563 m). Il sistema sotterraneo è formato da tre cavità: la Grotta di S. Angelo Inferiore (1.325 m.), la Grotta Superiore di S. Angelo (1.005 m.), e la Grotta Sopra le Grotte di S. Angelo (233 m.). In tale contesto, la Grotta di S. Angelo Inferiore e la Grotta di S. Angelo superiore sono le uniche grotte turistiche della Regione Calabria. Lo stillicidio dell’acqua, goccia dopo goccia, nel corso dei secoli, ha creato stupende concrezioni carbonatiche: monumentali stalattiti e stalagmiti, concrezioni a medusa e a vela, conchette o vaschette, veri e propri specchi d’acqua, impreziositi dalla presenza di micro pisoliti, o “perle di grotte”. Le grotte di S. Angelo, secondo gli studiosi e gli esperti ricercatori di tali siti, hanno un valore storico-archeologico, poiché attestano la presenza dell’uomo dal Neolitico Medio (IV millennio a.C.) ne raccontano la loro vita quotidiana, gli usi e i costumi, permettendoci di addentrarci nei tempi remoti delle origini della Città di Cassano, dal periodo protostorico degli Enotri, al periodo classico, magno-greco e romano, longobardo e bizantino.  

di Redazione | 09/02/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it