We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Attivazione servizio pulizia fissa aiuole centro cittadino, il sindaco ha effettuato un sopralluogo


“Sarà ‘l’angelo custode’ delle aiuole del centro cittadino, un operatore della Attiva che per l’intera settimana si dedicherà esclusivamente alla pulizia e bonifica dei piccoli spazi verdi circostanti gli alberi o che comunque spezzano la monotonia dei marciapiedi in tutto il quadrilatero centrale compreso tra via Venezia, corso Vittorio Emanuele, via Leopoldo Muzii e viale riviera nord, un’ampia area che ogni giorno verrà monitorata per l’eliminazione di cartacce, plastica e ogni genere di rifiuto, deiezioni canine comprese, che possono costituire elemento di degrado. Il servizio specifico è scattato ieri mattina, proprio da via Venezia, e nel prossimi giorni effettueremo le prime verifiche sul gradimento riscosso tra i cittadini e soprattutto sulla sua efficacia”. Lo ha ufficializzato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia che nella mattinata di ieri ha effettuato un sopralluogo in via Venezia, con il Presidente della Attiva, Guglielmo Lancasteri, per incontrare l’operatore della Attiva che si dedicherà esclusivamente a tale attività, e verificare le modalità di intervento. “Il servizio – ha spiegato il sindaco Albore Mascia – è nato dai continui sopralluoghi che abbiamo effettuato nelle vie del cuore della città, quelle naturalmente più frequentate, più trafficate, primo biglietto da visita per chi arriva a Pescara dalla stazione ferroviaria, o dal lungomare. Nel corso delle verifiche l’occhio cadeva puntualmente sulle aiuole, piccole o grandi, con o senza alberi, che spesso diventano purtroppo ricettacolo di ogni genere di rifiuto, dalla cartaccia al ticket lasciato cadere a terra nonostante la disponibilità dei cestini a pochissimi metri di distanza l’uno dall’altro, alle bottigliette di plastica abbandonate dai passanti, sino ai mozziconi di sigaretta, un autentico tappeto, anche in questo caso un rifiuto ingiustificato visto che ogni cestino del centro è dotato del posacenere in ghisa proprio per consentire ai fumatori di non gettare a terra la sigaretta una volta terminata. Per non parlare delle aiuole utilizzate come deposito per le deiezioni canine da quei pochi proprietari incivili che ancora portano fido a spasso senza munirsi di secchiello e paletta o comunque di una bustina per raccogliere la pupù del proprio amico a quattrozampe, nonostante le decine di multe comminate dalla Polizia municipale. E purtroppo quelle aiuole, seppure continuamente curate dall’amministrazione comunale e provviste di fiori per dare colore alla città, diventano comunque simbolo di degrado e abbandono, a causa di quei rifiuti abbandonati. A questo punto – ha proseguito il sindaco Albore Mascia – abbiamo affrontato la problematica con la Attiva e abbiamo deciso di istituire un servizio ad hoc di controllo e bonifica quotidiana, individuando un operatore specifico che da oggi sarà ‘l’angelo custode’ delle nostre aiuole. L’attività è cominciata alle 9 di stamane, dalle aiuole di via Venezia, dinanzi al liceo classico ‘D’Annunzio’, dove l’operatore, con l’ausilio di un rastrello ha iniziato a bonificare il terriccio, senza danneggiare fiori e piante, e rimuovendo tutti i rifiuti, riempiendo due sacchi di pattume. L’attività riguarderà tutto il quadrilatero compreso tra via Venezia, corso Vittorio Emanuele, via Leopoldo Muzii e viale Riviera nord. Ovviamente nei primi giorni l’addetto impiegherà un tempo maggiore per la necessità di riportare a regime le condizioni degli angoli verdi della città, poi è evidente che il servizio, con il trascorrere delle settimane, sarà più rapido e in tal senso contiamo soprattutto sul senso civico degli utenti e sulla collaborazione degli operatori commerciali che sicuramente ci daranno una mano nella manutenzione di quegli spazi verdi al fine di garantirne sempre la pulizia. Ovviamente chi vorrà potrà anche chiamare la Attiva per segnalare, di volta in volta, delle situazioni di particolare criticità, fermo restando che ogni giorno l’operatore garantirà il controllo delle aiuole, oltre 300, ricomprese nel perimetro individuato”.  

di Redazione | 18/01/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it