We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Padova (Padova) - Partono le iniziative dell’Unita’ d’Italia


“150 iniziative per i 150 anni” è lo slogan dell’iniziativa in via di definizione che porterà una cinquantina di Amministrazioni Pubbliche venete, e non solo, ad unirsi per ricordare l’avvenimento. Il coordinamento parte dalla nostra città. L’incontro – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  è in programma oggi, venerdì 14 maggio 2010 alle ore 14 in Sala Bresciani a Palazzo Moroni.             “Dopo l’approvazione in Consiglio Comunale di Padova nello scorso febbraio, con voto unanime, della mozione da me presentata perché il Comune di Padova s’impegni per ricordare e comprendere l’evento Unità d’Italia – sono le parole della dott.ssa  Cristina Toso, consigliere di maggioranza in Comune di Padova - si è sviluppato un movimento a cascata che ha coinvolto e sta coinvolgendo un numero crescente di Amministrazioni non solo Comunali ma anche Provinciali del territorio veneto, in primis, ma anche di altre regioni italiane,  dalla Campania al Piemonte, dall’Emilia Romagna alla Toscana, per creare rete al fine di redigere un unico ‘format’ di eventi“.          Questa ‘rete per l’Unità d’Italia’ sta prendendo forma grazie al lavoro della dott.ssa Cristina Toso, vice-presidente della Commissione Cultura del Comune di Padova, promotrice della prima mozione in Veneto sull’Unità d’Italia, e all’attiva presenza di Diego Fogarin, consigliere comunale di Camponogara.      “Idea di base di “150 iniziative per i 150 anni” – prosegue la dott.ssa Toso - è che tutte le Amministrazioni aderenti portino al voto nel loro Consiglio Comunale una mozione simile, calata naturalmente nella realtà territoriale locale, ma con un’attenzione profonda al concetto di unità nazionale. Una sorta di glocalità storica abbracciata da una rete non virtuale ma concreta”. Le Amministrazioni partecipanti, infatti, stanno concertando un nutrito calendario di iniziative locali con un’attenzione al globale Italia. “Il prometeo del percorso – prosegue la dott.ssa Cristina Toso - sarà Ippolito Nievo: un padovano, uno storico, un giornalista, uno dei Mille”  che tale epopea risorgimentale celebrò nel romanzo “Le confessioni di un italiano” e che lo stesso morì tragicamente a trent’anni nel 1861, sicché nel 2011 vengono celebrati anche i centocinquant’anni dalla sua scomparsa. La MOZIONE: "Celebrazioni  per i 150 anni dell'UNITA' d'ITALIA" presentata dal consigliere dott.ssa Cristina Toso - e votata favorevolmente dall’intero Consiglio Comunale - impegna il Consiglio Comunale di Padova di attivare, in collaborazione con Istituzioni ed Enti, tutte le iniziative atte a celebrare adeguatamente i 150 anni dell'Unità d'Italia, raccogliendo l’esplicito invito del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a promuovere “significativi progetti di carattere prevalentemente culturale, pedagogico e comunicativo, diretti a rappresentare e rafforzare la nostra identità nazionale”. Impegna inoltre il Consiglio Comunale di contribuire alle iniziative in atto e di attivarne altre per celebrare e diffondere la figura e l’opera di Ippolito Nievo.  

di Redazione | 14/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it