We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Morano Calabro (Cosenza) - Ad agosto il I° Memorial Rocco Cosenza”


Il 6, 7 e 8 agosto 2010 è in programma, a cura del  sodalizio, “Coro del Pollino”, ed inserita nel calendario dell’estate Moranese, una kermess dedicata al compianto Rocco Cosenza, per circa quarant’anni presidente del Gruppo Folk moranese. La manifestazione, che porta il titolo “I° Memorial Rocco Cosenza”, con l’apporto dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Dott. Di Leone, - riferisce testualmente una nota del Gruppo folkloristico "Coro del Pollino" -   sarà poi inserita, a partire dal 2011, in una più complessiva manifestazione folclorica che vedrà impegnati oltre il Coro del Pollino e il Gruppo Folk “I Castruvviddari”, con l’apporto e l’esperienza dell’amico Leonardo D’Agostino, rappresentante per l’Italia in seno al Cioff, anche altri gruppi nazionali ed internazionali, con un percorso gastronomico e culturale, facendo conoscere le tradizioni e la cultura di popoli diversi. Il “Coro del Pollino”, costituito nel 1965, è composto da 30/35 elementi tutti di Morano Calabro. Nel suo repertorio sono compresi pezzi classici del folklore nazionale e calabrese e, in particolare, di quello moranese, che, da solo, può contare su 282 canti, raccolti, nel 1895, dal Prof. Vincenzo Severini, storico locale. Tra le più tipiche interpretazioni, va segnalato: “Calabrisella”, “A Gulia”, “U Ciucciu”, “U Pecureru”, “A Lanceddra”, “Muraniseddra”, “Tarantella del Pollino”, “il Ballo del Pastore”, “La Girandola della Giovinezza”, “il Ballo della Vendemmia”, ed altri. I componenti del Gruppo indossano costumi di notevole effetto e di elevato valore storico ed artistico. Le gonne azzurre, in cento pieghe, i corpetti rifulgenti, i bianchi grembiuli arabescati d’oro, le camicie spumeggianti, i nastri rossi intrecciati nei capelli costituiscono un quadro di inestimabile bellezza. Un esemplare si trova esposto al museo S. Martino di Napoli e, proprio, con un costume moranese, una concorrente ha vinto il primo premio nel “Gran Galà dell'Equatore”, durante una traversata della nave “Amerigo Vespucci”, nel 1962. Il Gruppo Folk “Coro del Pollino” ha al suo attivo brillanti successi, conseguiti in varie regioni d’Italia e all’estero (Germania, Belgio, Brasile, Francia). Fra le più impegnative manifestazioni c’è da ricordare: “l’Agosto Siciliano” di Trapani, il “Lucival del Mare” di S. Lucido; la “Settimana Nocese” di Noci: il “Settembre” di Roseto Capo Spulico; i grandi festeggiamenti del Crocifisso a Cosenza, di S. Rocco a Cittanova; di S. Francesco a Paola, di S. Francesco ad Assisi; i Festivals Internazionali di Reggio Calabria e di Castrovillari; gli spettacoli in varie TV nazionali ed estere; le serate di Catania, Bari, Brindisi, Ariccia, Roma, il famoso Carnevale di Putignano. Il Gruppo ha partecipato, anche, al film “Calabria, California d’Europa”. Coppe, riconoscimenti e attestati di Enti pubblici e privati sono la prova tangibile  dell’affermata organizzazione moranese. A suo tempo il gruppo ha inciso dischi per la Fonit Cetra, mentre, attualmente, il suo repertorio è raccolto in CD, audio e videocassette. Nella passata stagione, poi, ha partecipato anche al 5° raduno internazionale del folklore -Città di Siderno-, e rappresentato la Città di Morano Calabro alle “Giornate Murattiane” di Pizzo Calabro. E’ stato scelto tra tanti per il miglior costume e la briosità dei canti e dei balli. Il Coro del Pollino nell’agosto 2011 parteciperà al festival della cultura folklorica in Spagna, rappresentando l’Italia e Morano, per non parlare della sua prossima presenza nella città di Porto Alegre, ove sono già in fermento i preparativi per riceverlo. Mentre il 21 e 23 maggio prossimi, metterà in scena, al Teatro comunale di Morano Calabro, la commedia, in atto unico, di Rocco Cosenza “La Piazzetta dei Sogni”, uno spaccato di vita immaginato in un antico paese di montagna (Morano Calabro), dove chi vuole può sognare sempre ad occhi aperti. Così lo descriveva il suo autore: “Un posto delizioso, baciato dal sole e accarezzato dal vento, ché tra le pieghe delle bianche casette che lo circondano, conserva i ricordi di un tempo che fu. Una piazzetta che è, soprattutto, un palcoscenico con personaggi reali che si muovono, si incontrano, si avvicendano, si fermano. Notizie, chiacchiere, commenti, pettegolezzi, tutto passa per il piccolo piazzale, tutto scivola lungo i muri sbrecciati di quattro case sonnolente.  Ecco, oggi come ieri, in un sogno che può essere anche realtà”. Questi sono fatti e non certo parole! Il Coro del Pollino, insomma, da circa 45 anni sta portando in giro per il mondo, per l’Europa e per l’Italia, la cultura, la storia, le tradizioni, le arti della nostra Morano. E se Morano Calabro è conosciuta all’estero ed in Italia lo si deve anche a questo strumento espressivo fatto di uomini e donne e dal nome “Gruppo Folk Coro del Pollino”.

di Redazione | 13/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it