We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pievebovigliana (Macerata) - In partenza il progetto “Agrinido di qualità”. Ultimi giorni per iscrivere i bambini. L’attività didattica inizia il 9 gennaio


Partirà il 9 gennaio prossimo, a Pievebovigliana (Mc) - è ancora possibile iscrivere i bambini fino al 5 gennaio - la prima sperimentazione regionale di “Agrinido di qualità” dedicata ai piccoli da uno a tre anni di età residenti nella Comunità Montana di Camerino. Organizzato in micro sezioni da sette bambini, il progetto educativo ha una durata di due anni, quindi coincide con il completamento di un ciclo scolastico per i piccoli fruitori del servizio, e si rivolge, in questa prima fase, alle zone montane e alle aree periurbane. L’iniziativa, inserita nel progetto “Rurale Sociale” dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Marche, vuol porre al centro di una sperimentazione di welfare rurale l’impresa agricola, facendo leva sul contesto in cui essa opera e sui valori sociali di cui è da sempre portatrice. I piccoli ospiti si troveranno a vivere l’esperienza didattica in modo nuovo e coinvolgente. L’azienda Agricola Aureli Maccario di Pievebovigliana sarà il teatro naturale di questa prima sperimentazione che, come dichiarano gli esperti di psicopedagogia coinvolti nel progetto, Francesca Ciabotti e Piero Crispiani, “rivolge l’attenzione ad uno scenario che, attento al raggiungimento degli obiettivi più generali del processo educativo, porta la riflessione e le pratiche didattiche verso un dialogo più ampio con la natura, i processi di osservazione, l’indagine e la conoscenza che i bambini, autonomamente, metteranno in campo di fronte al variegato cosmo animale, minerale, vegetale e lavorativo proposto dall’Agrinido, che garantisce così un contatto reale, quotidiano e corporeo con la natura”. Per iscrivere i propri bambini si deve compilare l’apposito modulo presso l’Agriturismo Sapori di Campagna di Aureli Maccario (via Rancia, 11 a Pievebovigliana - Mc) telefono 0737.44318. Il progetto Agrinido di qualità della Regione Marche è uno dei primi in Italia. Il suo modello è stato concepito per dare la più ampia espressione alle capacità intrinseche dell’impresa agricola, in un quadro di rivalutazione culturale e di recupero della funzione sociale che il mondo contadino possiede dall’antichità. Partendo da tale presupposto si sono definiti i contenuti dal punto di vista didattico e pedagogico in collaborazione con il Comune di Chiaravalle e la Fondazione Chiaravalle-Montessori, partner dotati di un’esperienza eccellente per la creazione del modello di servizi rurali di qualità dedicati all’infanzia con i quali la Regione ha sottoscritto un accordo di collaborazione ai sensi della DGR 1107 del 12 luglio 2010. La Regione ha inoltre deciso di confermare e rafforzare il progetto nell’ottica di un’agricoltura innovativa e di servizio. Per questo è già partito il secondo bando dedicato alle aziende agricole che vorranno proporsi come sede di Agrinido in altre zone della Marche. Il bando prevede finanziamenti a parziale copertura dei costi per gli investimenti e dei costi di gestione, per due anni, per un importo complessivo massimo di € 60.000 ad azienda. Tra gli investimenti saranno ammesse le spese per l’adeguamento degli spazi esterni, per gli impianti, gli arredi e le attrezzature strettamente collegate all’attività del nido. Il termine stabilito per la presentazione delle nuove domande è fissato per il 15 marzo 2012.

di Redazione | 28/12/2011

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile Il libro...mio amico 2017


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it