We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Il sindaco Luigi Albore Mascia su visita scuola media Antonelli


“Il Parco Cocco e i giardini di piazza San Luigi dotati di panchine e tavolini per gli anziani, e poi gazebo per ospitare piccole iniziative e per dare ombra ai cittadini che vi si recano per incontrarsi o per una partita a carte. E ancora cestini completamente ridisegnati per la raccolta differenziata. E’ la città riprogettata dagli studenti della scuola Media ‘Antonelli’ di Pescara che hanno elaborato delle vere e proprie schede tecniche e che, dopo aver presentato il proprio lavoro all’amministrazione comunale, parteciperanno ora al concorso indetto da Federchimica. Il Governo cittadino prenderà spunto da quei progetti per dare ai nostri ragazzi la città che desiderano”. Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  che , con i consiglieri comunali Andrea Salvati (Pdl) e Salvatore Di Pino (Pescara Futura) ha incontrato studenti e insegnanti della media Antonelli, con la dirigente scolastica Grillantini e la docente Gina Delli Rocili, curatrice del progetto stesso. “Un incontro all’insegna dell’educazione ambientale in cui i ragazzi delle classi II e III E e II e III F, attraverso i propri lavori, hanno fatto emergere quelle che sono le vere esigenze del cittadino comune e del territorio – ha sottolineato il sindaco Albore Mascia -. Prima ci hanno mostrato il lavoro di indagine compiuto sul territorio, con scatti fotografici e schede tecniche, un lavoro attento e capillare che ha messo in luce una carenza di cestini portarifiuti in piazza San Luigi, proprio dinanzi alla scuola, l’esigenza di prevedere panchine e tavolini da destinare agli anziani che frequentano quell’area e che rappresentano una sicurezza per gli stessi studenti, la necessità di un intervento dinanzi all’ingresso del Parco Cocco per il superamento delle barriere architettoniche, con la realizzazione di uno scivolo, la rimozione all’interno dello stesso parco degli alberi che hanno un’inclinazione superiore ai 45° e dunque pericolosi, la sistemazione della pavimentazione e della segnaletica stradale, prevedendo rastrelliere per le bici e valutando l’opportunità di consentire agli studenti di decorare con un murales il muro perimetrale dell’ex Caserma, altrimenti in balia dei writers, e poi la sistemazione della pavimentazione stradale in via Socrate, via Pollione e viale Pindaro, tutt’attorno alla scuola. Ma non basta – ha proseguito il sindaco Albore Mascia -: i ragazzi hanno anche curato la riprogettazione di alcune strutture giustificando anche l’utilizzo di determinati materiali, come il Pvc o il polipropilene. E con tali materiali hanno progettato la città che vogliono, prevedendo giochi per bambini e panchine per anziani, cestini multicolorati per aiutare il cittadino a differenziare i propri rifiuti e gazebo di diverse dimensioni per piccole iniziative. Gli studenti hanno pensato a una città ecosostenibile, mostrando anche un grande rispetto per l’ambiente, specie quando abbiamo affrontato il tema della raccolta differenziata, oggi ferma a Pescara al 27 per cento, mentre città delle nostre stesse  dimensioni e vicine a noi, come Ancona, hanno raggiunto il 50 per cento. Ho già annunciato ai ragazzi che acquisirò i loro progetti che verranno trasmessi ai nostri uffici per l’immediata realizzazione di quelli a basso costo e l’inserimento di altri interventi nel cronoprogramma dei nostri interventi, che comunque andremo a realizzare a breve”.    

di Redazione | 12/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it