We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Treviso (Treviso) - Al via la settima edizione della biennale d’arte del bambino “Ritmando”


I bambini considerati come veri e propri artisti. Al pari dei “maestri” che espongono le loro opere nelle più grandi e apprezzate gallerie d’arte del mondo. Tenendo a mente che «l'artista prima di essere adulto è bambino». A Treviso, i segni e le espressioni frutto della creatività dei più piccoli – riferisce testualmente una nota stampa - hanno trovato una “casa”, uno spazio dove essere osservati, ammirati, interpretati. Si tratta della Biennale d’arte del bambino evento internazionale che quest’anno, in occasione della settima edizione, si propone di andare ad indagare il “ritmo”: il motore che spinge ad agire ed esprimersi in un modo invece che un altro. «Bisogna prima ascoltare sé stessi, per poi poter ascoltare gli altri», sottolinea a questo proposito Liana Bottiglieri Calzavara ideatrice e direttrice dell’intero progetto educativo che culmina nella Biennale. Ed è appunto, RITMANDO . Dall 8 al 30 maggio circa 6000 “artisti” provenienti da Veneto e Lombardia esporranno i loro lavori all’interno della Biennale d’Arte del Bambino allestita al museo Ca’ da Noal di Treviso (apertura: 9 – 12.30 e 14.30 – 18.00 escluso il lunedì).  Saranno 140 le opere di bambini dai pochi mesi di vita ai dieci anni presenti nella mostra curata da Francesco Teso, con il supporto di Antonio e Michela Nardin per quanto riguarda l’allestimento e di Francesco Perri per le musiche. L’evento si pregia anche della collaborazione della famosa rivista a fumetti per bambini  “Topolino” ed è patrocinato dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Treviso, dai Comuni di Treviso e di Quinto di Treviso. Otto le sezioni della Biennale: grafica, pittura, manipolazione, installazione, architettura, fotografia, scrittura creativa, presentazioni multimediali. Inoltre, da quest’anno entra alla Biennale anche la danza a cui verrà dedicata in particolare la giornata del 22 maggio, quando piccoli ma bravissimi ballerini si esibiranno in varie performance.  «Attraverso la Biennale – spiega l’ideatrice Liana Bottiglieri Calzavara – si esplorano tutti insieme i vari canali espressivi in modo da far confluire tutte le forme d'arte in un'unica ricerca e sperimentazione sia nel campo pedagogico, che didattico. Quindi, Arte a vari livelli per uno sviluppo del bambino "imprenditore" che, sulla base di regole e valori eterni, riesce ad inventare  progetti davvero sorprendenti, ma soprattutto profumati di novità e freschezza».   Ogni singolo disegno, scultura, installazione o altra forma artistica della Biennale non nasce casualmente, ma è frutto di un lungo e impegnativo lavoro che parte da lontano. Tutti gli educatori ed insegnanti degli asili nido, scuole dell’infanzia e della primaria che hanno seguito almeno un corso di formazione o approfondimento in educazione alla creatività artistica con il metodo “l’Alfabeto Segno-Colore”® della pittrice e docente Liana Bottiglieri Calzavara (e il successivo corso di aggiornamento sul tema proposto dalla settima edizione del progetto), possono partecipare all’esposizione dopo aver svolto con il gruppo, la sezione o classe di bambini attività di ricerca e sperimentazione finalizzata alla presenza all’interno della Biennale. «La Biennale offrirà al bambino un’istanza di elevata progettualità creativo-artistica, espressa in opere ricche di personale impegno, entusiasmo e fresca energia – sottolinea Liana Bottiglieri Calzavara –. E gli educatori-insegnanti ed esperti troveranno un panorama variegato di spunti metodologici e tecnico-strumentali d’avanguardia accanto a nuove  spinte emozionali per progredire verso un’educazione più attenta ad una cultura che si evolve di continuo». Sabato 22 maggio, alle ore 16.00 al giardinetto di Ca’ da Noal sarà di scena lo “spettacolo di balletti e musica” con gli allievi delle scuole “Danzainsieme” (direzione artistica della professoressa Manuela Pagot Giacomini), “Fly Dance” dei maestri Larry Carisi, Ilenia Crosariol e i percussionisti del maestro Moreno Tortora.   APPROFONDIMENTI:   Liana Bottiglieri Calzavara, trevigiana, vive ed opera a Quinto di Treviso. E’ figlia d’arte da parte dei nonni materni, entrambi musicisti, mentre lo zio Flavio Calzavara è un noto regista cinematografico. Allieva per molti anni dell’Accademia di Danza Classica e Moderna della coreografa ballerina Elda Giacobini Gobbato, esordisce come pittrice con la sua prima esposizione nel 1974 e da allora la sua vita artistica si è sviluppata in un susseguirsi di mostre in Italia e all’estero con lusinghieri successi di critica e di pubblico. Contemporaneamente svolge l’attività di insegnamento come maestra di scuola elementare con la specializzazione in fisiopatologia e audiolesi. Ama intrecciare la vita scolastica con l’arte. Con il suo metodo “L’Alfabeto Segno Colore ®”, che è un perfetto connubio fra le due amate discipline, didattica ed espressione artistica, attiva corsi di formazione e aggiornamento per educatrici ed insegnanti, finalizzati all’educazione alla creatività artistica per i bambini, fin dai primi anni di scuola. È l’ideatrice e la direttrice della “Biennale d’Arte del Bambino”.   L'Alfabeto Segno-Colore ® L'Arte con la A maiuscola non ha età! A dimostrarlo è il bambino e con lui la sua carica irrefrenabile di fresca ed autentica creatività. Gesti, segni, colori, spazi si rinnovano di continuo, si avventurano in cammini di grande vitalità, non solo favoriti da un istinto naturale, quello dei primi mesi di vita fino ai dieci anni, ma incoraggiato da percorsi progettuali di ricerca e studio dove il piacere del vivere per l'Arte è nel creare per capire, conoscere, interpretare, essere. L'Alfabeto Segno-Colore® dà origine a tutto questo.   Info BIENNALE D’ARTE DEL BAMBINO Dall’8 al 30 maggio 2010 Museo Ca’ da Noal - via Canova 40, Treviso Orari: 9.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00 - chiuso il lunedì Ingresso: gratuito

di Redazione | 09/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it