We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Confindustria ha festeggiato i suoi primi 100 anni


Confindustria ha compiuto 100 anni. La Confederazione Italiana dell’Industria nata a Torino il 5 maggio 1910 dall'unione di consorzi e federazioni appartenenti a diversi settori e rappresentativi degli albori del processo d'industrializzazione ha festeggiato un secolo di impegno a fianco delle imprese e del Paese. Nella sede degli Industriali cosentini – riferisce testualmente una nota della stessa Confindustraia Cosenza - si è tenuta la manifestazione “Cento anni di imprese per l’Italia” a cui hanno partecipato tantissimi imprenditori ed autorità della provincia, dal Sindaco di Cosenza Perugini al Presidente della Provincia Oliverio accompagnato dagli Assessori Corigliano e Lecce, dal Presidente della Camera di Commercio Gaglioti al Direttore delle Poste De Marco e dell’Asi Frasca, il consigliere regionale Maiolo, sindacalisti. La cerimonia ha registrato l’annullo filatelico del francobollo celebrativo del centenario di Confindustria insieme a Poste Italiane SpA Filatelia ed il taglio del nastro per l’inaugurazione della Mostra “Cento anni d'imprese per l'Italia”, una raccolta di immagini e cimeli per raccontare l’economia del territorio negli anni. “La mostra è aperta a tutti. Nelle prossime settimane – ha specificato il Direttore Branda- la arricchiremo con i contributi di altri imprenditori ed organizzeremo delle visite con le scuole, a partire da ottobre e per tutto il 2010. L’obiettivo è che questo patrimonio di conoscenze  e di cultura del fare non si disperda ma venga conosciuto dalle giovani generazioni”. Oltre ai documenti, libri, fotografie ed oggetti dell’Associazione degli Industriali cosentina che spaziano dagli anni trenta ai giorni nostri, diverse aziende hanno contribuito all’allestimento della mostra, impreziosendola di contenuti che messi insieme danno uno spaccato dell’imprenditoria sana e operosa della provincia. Nella mostra trovano spazio documenti, oggetti ed immagini di: Amarelli Fabbrica di Liquirizia (1731), Automeccanica Cosentina (1908), Cinema Citrigno (1957), Colavolpe (1910), Crea Mario (1966), Costruzioni Coscarella (1911), Fratelli Giuliani (1820), Mancuso & Ferro (1903), Molino Bruno, Bosco Liquori di Calabria (1864), Oleificio Gabro (1909), Pastificio Lecce (1934), Renzelli (1803), Simet (1945), Supercinema (1928) e Stabilimento Tipografico De Rose. Il Presidente ed il Direttore di Confindustria Cosenza, Renato Pastore e Rosario Branda, hanno illustrato le tappe principali della storia dell’organizzazione che, rappresentando e tutelando le imprese del Paese, è cresciuta con esso, fino a divenire nel tempo un punto di riferimento importante per l’economia regionale.  “Come ogni compleanno oggi è una giornata di festa che assume un valore particolare per il nostro territorio e per tutti i calabresi – ha dichiarato Renato Pastore - perché sanno di poter contare sull’esempio, sulla spinta propulsiva e su quanto di buono è stato fatto dal mondo delle imprese dall’inizio del secolo scorso. Tante aziende negli anni hanno dato lavoro e distribuito ricchezza sul territorio, accompagnate nel loro percorso da un’Associazione che è diventata nel tempo sempre più forte e rappresentativa”.

di Redazione | 06/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it