Prima Pagina

PESCARA 15-03-10

L’assessore al Turismo parla del primo appuntamento
di  ‘Incontri musicali nelle scuole’ con J-Ax

“Non smettere mai di essere curiosi nei confronti della vita, della scuola, di quanto accade nel proprio mondo. Non smettere mai di studiare, approfondire e soprattutto di avere il coraggio di denunciare abusi e soprusi e di difendere il prossimo. E’ questo il messaggio lanciato da J-Ax che ha inaugurato a Pescara il ciclo di ‘Incontri musicali nelle scuole’ presso l’Istituto ‘Marconi’, promosso dall’amministrazione comunale di Pescara, dove l’artista si è confrontato con centinaia di studenti parlando delle tematiche che più da vicino interessano i nostri adolescenti. Un appuntamento che ha riscosso un notevole successo in termini di risposta e che sicuramente ripeteremo nelle altre scuole di Pescara”. Lo ha detto l’assessore ai Grandi Eventi del Comune di Pescara Berardino Fiorilli al termine dell’incontro organizzato dall’associazione Prospettive Future che ha curato anche il concerto svoltosi presso il Palazzetto Papa Giovanni XXIII.
“L’entusiasmo dei ragazzi è stato enorme – ha detto l’assessore Fiorilli -: centinaia di giovani, grazie alla pazienza dei propri insegnanti e del Preside Angelo Lucio Rossi, hanno atteso il proprio idolo nel cortile d’ingresso della scuola, per poi accoglierlo nell’aula magna dove J-Ax avuto l’occasione di scambiare alcune battute con gli studenti, convocati per affrontare il difficile tema del bullismo con un rapper che pure usa toni molto duri nei testi delle proprie canzoni, e proprio per questo è capace di lanciare messaggi più immediati, concreti e vicini al mondo dei giovani. J-Ax, all’anagrafe Alessandro Aleotti, ha ricordato ai ragazzi che le sue canzoni sono nate proprio tra i banchi di scuola, nelle ore in cui ‘si annoiava’ a lezione e decideva di fare ciò che più lo divertiva, scrivere testi. Memore dell’esperienza personale, J-Ax ha invitato gli studenti a non ‘annoiarsi’ a scuola, a non perdere il piacere e l’interesse di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, a scovare dentro di sé l’ambizione della vita, la propria dote migliore, coltivare quella dote e divenire primi nel proprio campo, i più bravi, i migliori. Ma soprattutto J-Ax ha esortato i ragazzi a non perdere la capacità di aiutare chi è più indifeso, più debole, a scuola, in strada, in famiglia, di saper denunciare gli abusi, anche quando si verificano nel corridoio di una scuola, per mantenere intatta la propria dignità di essere umano. Gli studenti – ha proseguito l’assessore Fiorilli – hanno poi ringraziato l’artista per il blitz presso il ‘Marconi’, voluto dal preside Rossi che si è subito mostrato entusiasta dell’iniziativa, della possibilità di far incontrare i propri giovani con un protagonista del mondo dello spettacolo”. L’incontro tra J-Ax e i ragazzi è proseguito per circa mezz’ora, tra gli applausi. “Il successo riscontrato – ha detto l’assessore Fiorilli – ci conferma la bontà della scelta dell’evento e la volontà di proseguire gli ‘Incontri’ che ovviamente vedranno protagonisti altri Istituti cittadini con i quali affronteremo il dibattito sulle altre problematiche che spesso interessano le giovani generazioni”.