Prima Pagina

COSENZA 18-03-10

Svolta la Conferenza stampa di presentazione
dell'edizione 2010 della Fiera di San Giuseppe


In un clima di grande soddisfazione, presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, la conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2010 della Fiera di San Giuseppe, l'atteso evento che si ripete annualmente nel capoluogo cosentino. Dopo l'arrivo delle prime mercanzie, giunte in città già venerdì scorso, e le prime manifestazioni rientranti nel programma, dunque, la Fiera apre ufficialmente i battenti.  A moderare - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Cosenza - e introdurre la conferenza  l'addetto stampa del comune Annarita Callari, che dopo aver salutato i presenti ha dato il benvenuto al neo assessore alle Attività produttive Marco Ambrogio, il quale durante il suo intervento ha voluto pubblicamente ringraziare il suo predecessore, Maria Rosa Vuono, per il fondamentale lavoro svolto fino al momento delle sue dimissioni, che ha reso possibile la realizzazione di questo evento. È toccato poi a Filomena Redavide, funzionaria comunale del settore trasporti, fornire i dati della ricca organizzazione della Fiera 2010, evidenziando punti di forza e criticità, prima fra tutte quello della viabilità. «La dislocazione della fiera nel centro storico – ha dichiarato la Redavide – è ciò che rende unica la Fiera di San Giuseppe, ma quest'anno, a causa delle frane che hanno interessato alcune zone, abbiamo avuto difficoltà a gestire la chiusura di alcune vie, come ponte San Lorenzo». Ci si può consolare, comunque, con la ricchezza del programma, con il gran numero degli espositori, per la precisione 580, e con la vastità del percorso, che da via Sertorio Quattromani si articolerà sul Busento fino a piazza Amendola, e sul Crati fino a via Bendicenti, locazione, quest'ultima, per la quale Filomena Redavide lancia un accorato appello. «Gli espositori posti in quell'ultimo tratto – ha affermato – hanno lamentato che solo un numero limitato di visitatori arrivano fino a lì, con il conseguente calo delle vendite. Invito tutti a fare una passeggiata fino alla fine del tragitto, per far sì che via Bendicenti non debba essere eliminata in futuro dalla planimetria della Fiera». Infine, la funzionaria ha descritto il complesso apparato comunicativo a sostegno della manifestazione messo in piedi dall'agenzia giornalistica Adt Group Press, ringraziandola per il lavoro svolto. Nella stessa conferenza stampa è stato presentato il San Giuseppe Rock, la manifestazione musicale che da diversi anni fa da corollario alle serate della Fiera. A illustrare la rassegna, l'assessore comunale allo spettacolo Francesca Bozzo, insieme a Marco Verterano dell'associazione MK, che ha collaborato alla realizzazione dell'avvenimento. Quest'anno le serate dedicate al San Giuseppe Rock saranno due e vedranno avvicendarsi sul palco dell'Arenella, venerdì 19, il gruppo rock-alternative cosentino dei Camera 237 e la band torinese dei Did, mentre sabato 20, si esibiranno gli Akkura di Palermo come apripista alla star internazionale Miss Trinity & Burnin' Band, che da New York sarà a Cosenza in una delle tre date italiane del suo tour. È stato il sindaco Salvatore Perugini a chiudere la conferenza stampa, ringraziando tutti coloro che hanno reso possibile per la 776ma volta la Fiera di San Giuseppe e augurandosi che anche quest'anno tutto fili liscio per un evento, fortemente voluto dall'amministrazione, che di volta in volta cerca di mettere insieme tradizione, identità e innovazione. «Un ringraziamento particolare – conclude il sindaco – va a tutto il mondo associazionistico che ci ha aiutato a riempire quegli spazi che vanno al di là del puro aspetto fieristico».