Prima Pagina

COSENZA 22-03-10

Conferenza stampa sulla realizzazione della metropolitana

" Si apre la fase concreta di realizzazione della metropolitana Cosenza-Rende- Università della Calabria, infrastruttura di primo piano non solo per la riorganizzazione del sistema della mobilità ma per l’area urbana ."E’ quanto dichiarato dal Presidente Mario Oliverio nel corso della Conferenza di Servizi per l’importante infrastruttura, tenuta nella sede della Provincia di Cosenza, presenti il Presidente della Regione Agazio Loiero, i Sindaci di Cosenza Salvatore Perugini e Rende Umberto Bernaudo, l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Luigi Incarnato e che ha visto partecipare gli oltre 40 Enti interessati.Un’opera il cui costo – riferisce testualmente una nota dell’Ente Provincia di Cosenza - è stimato in 160 milioni di euro, pensata per servire i 50/60mila utenti che si spostano ogni giorno nella conurbazione che vedrà il suo tracciato, di 20 Km. "E’ stato un progetto- ha aggiunto il Presidente Oliverio- al quale si è lavorato da anni. Dalle idee e dalle intuizioni oggi si sono poste le condizioni perché possa partire la gara ed aprire i cantieri per la costruzione. A questo riguardo va sicuramente sottolineata la sinergia istituzionale che si è creata, una feconda filiera che è stato l’elemento decisivo per accelerare il percorso. Si è lavorato insieme per dare corpo alla infrastruttura. Alla Regione va dato il merito di avere compiuto scelte importanti, lontane dalla frammentazione, e nella logica della concentrazione delle risorse verso grandi obiettivi. Uno fra i quali è certamente costituito dalla metropolitana Cosenza- Rende- Università della Calabria. In questi anni, il lavoro che la Provincia insieme ai Comuni di Cosenza e Rende ha portato avanti, è stato di fondamentale importanza per passare dalle intenzioni all’avvio della fase realizzativa." A partecipare ancora alla Conferenza di Servizi, tra gli altri, il consigliere regionale Sandro Principe, il Rettore dell’Università della Calabria Giovanni Latorre, l’assessore provinciale ai Trasporti Giovanni Forciniti, gli ingegneri Luigi Zinno, dirigente generale del Dipartimento Lavori Pubblici della Regione e Tito Berti Nulli, responsabile tecnico del progetto per la società Sintagma.